venerdì 8 ottobre 2010

CONSERVAZIONE DEL PANE



Quanto è buono il pane appena sfornato! Già solo il profumo ricorda antichi sapori e di cose che fanno bene. Il pane che avanza non può assolutamente essere buttato, per cui va trovato il modo di conservarlo nel modo migliore.

IL PANNO UMIDO
Il panno umido è il must della conservazione domestica del pane. Il panno, deve essere bianco e morbido, possibilmente di cotone. Importante è che sia bianco perchè un panno colorato e umido a contatto con l'alimmento potrebbe filtrare coloranti. Comunque, si avvolge il pane nel panno, chiudendolo bene da tutti i lati e si mette in un contenitore aperto, il pane rimane croccante e non perde nessuna delle sue caratteristiche originarie, se non il profumo.

IL SACCHETTO DI PLASTICA
Altro rimedio tradizionale è il sacchetto di plastica che è disponibile in varie misure e si adatta quindi a tutti i formati di pane. Si può utilizzare il sacchetto inserendovi direttamente il pane o si può inserire il pane con tutta la busta di cartone presa dal panettiere, a condizione che si integra, altrimenti è inutile.

LA CONGELAZIONE
Si prende sempre il sacchetto di plastica di prima, si infila il pane, si fa uscire l'aria e poi lo si chiude ermeticamente e si ripone nel freezer. Il giorno dopo le soluzioni sono due: si tira fuori al mattino per mangiarlo la sera, in modo che si scongeli pian piano, oppure si passa direttamente dalcongelatore al forno. In questo modo il pane si riprende benissimo, anzi riacquista anche il profumo ed è caldo e croccante, pronto per essere consumato.

CURIOSITA'
"Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia". Jean Cardonnel.

2 commenti:

  1. Io utilizzo il terzo sistema, non avendo il tempo di andare a comprarlo tutti i giorni...
    Non sempre mi ricordo di toglierlo al mattino per mangiarlo la sera, quindi mi affido al microonde...
    Pochi minuti, e riprende subito commestibilita' e sapore...
    Un bacio!

    RispondiElimina
  2. Io uso più spesso il sistema della busta di plastica, a volte anche la congelazione, specie per i panini. Devo provare il metodo del panno umido, mi sembra valido.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails