martedì 15 febbraio 2011

MARTEDI




















La scoperta casuale di un concerto...
l'acquisto di due biglietti...
una capanna fatta di lenzuoli e coperte come in "Dreamers"...
candele, vino e tanti cuoricini sotto i quali seppellire il regalo.
Un biglietto: "...mi rendi il cuore gentile..."
Ma ciò che ha reso la serata indimenticabile è stato ricevere il MIO primo regalo, era il CD del concerto!!!
Chiamatela telepatia, caso, io lo chiamo AMORE.

6 commenti:

  1. anche io lo chiamo così, e devo dire che mi piace un sacco questo gioco chiamato amore.

    RispondiElimina
  2. :-)
    Bellissimo!
    Sì, se c'è, c'è tutto.

    RispondiElimina
  3. mah, non sono così concorde... anzi, che noia!
    ma c'è bisogno di aspettare San Valentino per festeggiare l'amore? ma volete mettere un regalo inatteso in un giorno qualunque, un pensiero fatto e regalato quando meno ce se lo aspetta?

    ciao da una innamorata.

    RispondiElimina
  4. @innamorata
    Siamo tutti d'accordo con te: infatti San Valentino era solo un pretesto, si parlava dell'amore in generale... io almeno l'ho letta così! :)

    RispondiElimina
  5. @ innamorata
    se leggi bene il post capirai che la cosa straordinaria è stata quella di farci un regalo a san Valentino, il primo in 6 anni!!! Noi siamo abituati a sorprenderci tutti i giorni io adoro organizzare per lui piccole sorprese quotidiane! Probabilmente non mi ero spiegata bene!!!

    @ daniele invece aveva capito ma lui mi conosce meglio!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails