venerdì 24 dicembre 2010

LA MIA LEGGENDA DELLA STELLA DI NATALE

C'era una volta una bambina innamorata del rosso, una piccola peste sempre allegra e birichina. Un giorno mentre era a fare spesa con la mamma venne attratta da una minuscola pianta dalle foglie rosse, così piccola che le stava sul palmo della mano. Chiese alla mamma che pianta fosse e lei le disse che era una stella di Natale. Decise che quella sarebbe stata la sua pianta e che si sarebbe chiamata Lulù. La comprò e quella sera la sistemò sul davanzale della piccola finestra della sua cameretta. Così quando al mattino si alzava e salutava il mondo, oltre a vedere le tegole e i passerotti che venivano a beccare li vicino, poteva riempirsi gli occhi del rosso della sua Lulù. Passarono gli anni, quattro per la precisione e la piccola Lulù fiorì ogni inverno diventando sempre più alta. Tanto alta da non entrare più nella piccola finestra. La bambina dovette così travasarla e metterla in terrazza. Quell'estate Lulù morì. Stare lontana dalla bambina che l'aveva amata e cresciuta per tanti inverni le aveva spezzato il cuore.




Quella bambina ero io, da allora sono passati tantissimi anni e non ho più voluto una stella di Natale. Quest'anno, magia, per il mio compleanno, inaspettatamente me ne hanno regalata una!!!


INFORMAZIONI GENERALI PER CHI VOLESSE COLTIVARE UNA PICCOLA STELLA

La stella di Natale è una pianta selvatica messicana, paese in cui raggiunge anche i 4 metri di altezza. Questa pianta è caratterizzata dalla stupenda fioritura che avviene nelle giornate più corte dell'inverno. La pianta cresce particolarmente alla luce ma la buona fioritura della stella di Natale è garantita da una esposizione in ambienti non troppi luminosi. Questa pianta viene coltivata in temperature tra i 14 e 22 gradi può vivere anche in temperature più basse ma non tollera il gelo. Va innaffiata ogni 3 giorni e va potata e rinvasata ogni primavera. La stella di Natale può essere mantenuta tutto l'anno ponendola alla luce per tutto il periodo primaverile ed estivo mettendola in un luogo poco luminoso. La stella di Natale si riproduce per talea.

4 commenti:

  1. Che bella storia! Sì, è una pianta bellissima ma anche difficile da curare..o per lo meno tra me e mia mamma, con i nostri pollici neri, non riusciamo proprio a farla vivere per molto :(
    Cerco di seguire i tuoi consigli e ci riprovo!
    Grazie ;)

    RispondiElimina
  2. E' una pianta meravigliosa, ma con me muoiono sempre! Tutte le piante, intendo! No, non ho per niente il pollice verde!
    Ti faccio tanti tantissimi auguri di un sereno Natale, a te, alle tue piccole e a tutta la tua family! Un bacio enorme!! :)

    RispondiElimina
  3. Grazie per gli auguri e.... W W W le stelle di Natale!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails