sabato 25 febbraio 2012

ANNA ACHMATOVA

























ANNA ANDREEVNA ACHMATOVA (1889-1966)
Anna Achmatova (pseudonimo di Anna Andreeva Gorenko) nasce a Bolsoj Fontan (Odessa) il 23 giugno 1889 da nobile famiglia. Studia a Kiev e a Pietroburgo. Aderisce al movimento acmeista fondato da Gumilev, che sposerà nel 1918. Compose "La sera" sua prima opera nel 1912 alla quale ne seguirono altre. Nel 1921 il marito viene fucilato per attività controrivoluzionarie e Anna si trasferisce a Leningrado dove vive in solitudine, senza pubblicare per vent'anni e dedicandosi allo studio dell'architettura dell'antica Pietroburgo. Nel frattempo anche il figlio avuto da Gumilev viene arrestato e successivamente deportato. Espulsa dall'Unione degli Scrittori Sovietici nel 1946 riuscì tuttavia ad essere riabilitata nel 1955. Dopo altri anni di lungo silenzio nel 1964 le è concesso di recarsi all'estero dove riceve la laurea honoris causa di Oxford. Muore a Mosca nel 1966.



ULTIMO BRINDISI

Bevo a una casa distrutta,
alla mia vita sciagurata,
a solitudini vissute in due
e bevo anche a te:
all'inganno di labbra che tradirono,
al morto gelo dei tuoi occhi,
ad un mondo crudele e rozzo,
ad un Dio che non ci ha salvato.


4 commenti:

  1. Nei miei studi russi l'ho incontrata sul mio percorso. Grazie di avermela ricordata!

    RispondiElimina
  2. Sono contenta di averti ricordato una grande poetessa!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails