martedì 10 agosto 2010

MANDALA




Il Mandala è un termine sanscrito (la lingua classica indiana) e significa "cerchio". Il cerchio è un antico simbolo religioso che troviamo ovunque in natura: nei fiori, nei fiocchi di neve e persino nell'orbita della Terra intorno al sole.
Il Mandala si riferisce ad una immagine simbolica in cui convivono due forme geometriche fondamentali: il quadrato che indica l'armonia da raggiungere nel mondo materiale al fine di poter poi conseguire la perfezione spirituale rappresentata dal cerchio.
Per le antiche civiltà il centro del mondo e le sue simbologie sono l'origine di tutte le cose. Il Mandala raffigura la ricerca del sè.




Colorare un Mandala ci dà la possibilità di ritrovare la concentrazione e il proprio centro interiore.








La regola principale per colorare un Mandala è che non esistono regole! Si può cominciare a colorare dall'esterno verso l'interno oppure dal centro; in senso orario o antiorario; oppure si può seguire semplicemente un proprio impulso interiore. Si possono scegliere i colori secondo una determinata logica cromatica o usarli in modo spontaneo e disordinato. Gli strumenti indicati sono le matite colorate, i pennarelli, i gessetti a cera, gli acquarelli e persino le penne a sfera.





"Colorare" è più che riempire semplicemente delle superfici, è come una danza intorno al centro, con le matite come ballerine. Per colorare un mandala serve calma esterna e interiore, ma l'atto stesso del colorare produce pace. Chi colora compie un atto creativo da dentro se stesso e tutto questo dà tranquillità, pace, calma e armonia.

Provare per credere no?!?!?


4 commenti:

  1. bellissima idea.. provo di sicuro :)

    RispondiElimina
  2. ottima idea per un tatoo..bacio

    RispondiElimina
  3. troppo difficili

    RispondiElimina
  4. Bello anche in ceramica...bella idea :-) grazie

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails