venerdì 30 settembre 2011

L'ANGOLO DI FABIENNE


Dopo la pausa estiva ecco di nuovo su Biancheggiando la rubrica di Fabienne Melmi!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

 

OPACITÀ FINANZIARIA - COME LE MULTINAZIONALI PETROLIFERE E MINERARIE PRENDONO IN GIRO IL FISCO E GLI STATI


Pagare solamente il 6% di tasse quando si guadagnano 4 miliardi di dollari all'anno, è possibile!  Le multinazionali Glencore, Chevron o BP ce l'hanno fatta. E danno prova di una grande  immaginazione per moltiplicare le filiali nei paradisi fiscali o "le giurisdizioni segrete". Inoltre il gruppo petrolifero francese Total, è il campione di tutte le categorie dell'opacità. Lo rivela un rapporto della coalizione « Publiez ce que vous payez ».
I giganti del petrolio, del gas e delle miniere coltivano l'opacità finanziaria e praticano massicciamente l'evasione fiscale. Per la prima volta, un studio condotto dalla sezione norvegese della coalizione  « Publiez ce que vous payez » [1] ha stabilito l'elenco delle filiali di queste multinazionali e la loro localizzazione.  Risultato: Le dieci principali multinazionali del settore possiedono 6 038 filiali, di cui più di un terzo  basato nei paradisi fiscali. Queste 10 società, di cui Exxonmobil, Chevron, Shell, BP, Rio Tinto o Glencore, hanno generato nel 2010 un fatturato di 1824 miliardi di dollari! E realizzato 144 miliardi di dollari di profitto,  praticando anche una "ottimizzazione fiscale" che ha permesso loro di pagare molto meno  tasse.  

Chevron campione dell'evasione  
Il rapporto intitolato "Piping Profit", pubblicato questo 19 settembre, ha studiato cinque compagnie minerarie e cinque compagnie petrolifere e di gas, nel tentativo di capire la straordinaria complessità della strutturazione di queste multinazionali e l'evasione fiscale permessa da questa opacità.

La compagnia più opaca, secondo lo studio?
La multinazionale statunitensa Chevron. Il 62% delle sue filiali si trovano nei paradisi fiscali, di cui una parte importante alle Bermuda ed alle Bahamas. Negli Stati Uniti, due filiali su tre sono domiciliate nello stato del Delaware, la localizzazione favorita di tutte le industrie energetiche e minerarie. In questo Stato, paradiso dell'opacità, le esigenze internazionali  sulla trasparenza delle società non sono rispettate, i conti delle compagnie ed il dettaglio degli atti di proprietà non sono resi pubblici. Un luogo molto apprezzato da queste dieci società: 915 delle loro filiali statunitense ci sono domiciliate! Ossia quasi quattro su cinque! Altre destinazioni favorite per le industrie estrattive: i Paesi Bassi, giusto davanti alle Bermude, Singapore, le Bahamas, la Svizzera o il Lussemburgo.  

Giurisdizioni segrete  
Difficile scegliere tra le pratiche peggiori . BP, la compagnia britannica, dalle 1500 filiali di cui un terzo basato nei paradisi fiscali? O Exxon e ConocoPhilips di cui rispettivamente 52% e 57% delle filiali sono domiciliate nelle "giurisdizioni segrete" secondo i criteri definiti dalla rete Tax Justice Network?

Per quanto riguarda lle società minerarie, il prezzo dell'opacità è conferito alla multinazionale svizzera Glencore. Questa, già notata a numerose riprese per il suo saccheggio delle risorse minerarie, particolarmente in Africa, controlla il 60% della produzione mondiale di zinco, il 50% del rame, il 38% dell'alluminio, il 9% del mercato mondiale dei cereali. Quasi la metà della cinquantina di filiali di Glencore è basata nei paradisi fiscali. Il che l'aiuta probabilmente ad avere un tasso di imposizione che sfida ogni paragone: la società ha pagato nel 2010 solo  230 milioni di dollari di tasse, per un fatturato di 150 miliardi ed un utile netto di 4 miliardi. Ossia una tassa sui benefici sotto al 6%!  

Total dopato all'opacità  
Tra le dieci più grandi compagnie petrolifere e di gas mondiali, 5 non sono potute essere integrate nel quadro di questa inchiesta: 4 imprese pubbliche, proprietà dei governi di Arabia Saudita, dell'Iran, del Venezuela e della Cina, principalmente interessate al mercato interiore, e di cui i dati non sono potuti essere raccolti. Ed un quinto: la multinazionale francese Total. Nonostante le ripetute domande , la compagnia ha rifiutato di dare ogni informazione sulle sue 685 filiali, la loro localizzazione e  i loro conti finanziari. Ed in Francia, la raccolta dati sulle società si rivela molto complicata, secondo gli autori del rapporto.  

Christophe de Margerie, il re della malafede?  
Total afferma di  avere meno di dieci filiali nei "territori non cooperativi", secondo il termine utilizzato dalla legislazione francese. In questi paradisi fiscali, le sue filiali sono "impegnate unicamente in attività operative" afferma la multinazionale: "l'esplorazione e la produzione di petrolio e di gas in Brunei, la fabbricazione di prodotti chimici speciali e la distribuzione di carburante nelle Filippine, in Costa Rica ed in Liberia".
Secondo Total, le localizzazioni di queste filiali non sono state scelte a scopo di ottimizzazione fiscale. " Total avrebbe anche delle filiali in Panama, alle Bahamas e nelle Bermuda. La compagnia, guidata da Christophe de Margerie, afferma che queste filiali non sono state stabilite da ragioni fiscali: sono spesso un'eredità storica". La multinazionale si pronuncia peraltro contro l'introduzione di  nuovi criteri di trasparenza, come il "reporting paese per paese", voluto dalla coalizione Publiez ce que vous payez. Motivo: le nuove regole non garantirebbero una concorrenza libera tra gli "attori dell'industria" e rischierebbero di non rispettare la sovranità degli Stati, (sic). Probabilmente più tuttavia della filiale di Total in Birmania che possiede gli attivi del petrolio e del gas, di cui i redditi sostengono la giunta militare…  

I dati raccolti da "Publiez ce que vous payez" provengono dalle dichiarazioni annue trasmesse dalle compagnie, secondo la legislazione in vigore. E su questo punto,  la Francia è molto in ritardo. Votata nel 2010, la legge Dodd-Franck, integrata alla riforma dei mercati finanziari iniziata da Barack Obama, obbliga le società quotate in borsa negli Stati Uniti a pubblicare ogni anno il dettaglio dei pagamenti effettuati in tutti paesi nei quali operano, progetto per progetto. Se le lobby dell'industria estrattiva non guadagnano la battaglia, l'Unione Europea potrebbe  prossimamente dotarsi di una tale legislazione, per conoscere nel dettaglio i flussi finanziari relativi ai settori energetici e minerari. E potere lottare forse contro l'evasione fiscale e le pratiche dubbiose permesse da questa opacità. Nell'aspettativa  di sopprimere, un giorno, i paradisi fiscali.  

di Agnès ROUSSEAUX, 20 Settembre 2011  

Note : 
[1] che ragruppa centinai di ONG e associazioni attraverso il mondo, come Global Witness, Human Rights Watch, Oxfam, Transparency International o le Secours catholique.

FONTE:
http://www.bastamag.net/article1744.html


giovedì 29 settembre 2011

L'AIRBAG PER LE MOTO




















Ultimamente mi è capitato di scrivere post sulle moto. Sarà perchè mi piacciono e mi spaventano al tempo stesso. Sarà perchè mio padre e mio fratello le possiedono e questo mi fa stare sempre un po' preoccupata. Sarà per tutte queste cose messe insieme che ogni tanto mi diverto a visitare i siti dei motociclisti per vedere le ultime novità!!! 



















Questa è la giacca STEVE AB di Tucano Urbano, dotata di airbag integrato che può essere rimosso e utilizzato su altri capi a seconda del clima grazie a un sistema di aggancio brevettato. Credo che sia una bella invenzione che mancava nel mondo dei motociclisti.




mercoledì 28 settembre 2011

SPACE CLEARING







Io odio avere troppe cose intorno. Sono molto essenziale. Eppure ci sono oggetti, vestiti, agende dalle quali non riesco a separarmi e quindi mio malgrado accumulo cose su cose. Proprio per questo credo mi farebbe bene partecipare ad un corso di SPACE CLEARING!!! 



Disorganizzazione = stress. Secondo il feng shui non avere cose inutili attorno a sè è fondamentale per vivere una vita in equilibrio. Fare spazio è un'arte. Eliminare il superfluo, il disordine e gli oggetti inutili, aiuta a vivere bene. Lo space clearing semplifica la vita sul piano pratico e fa risparmiare denaro e tempo. La prima regola? Eliminare un oggetto vecchio ogni volta che se ne introduce uno nuovo!!!



martedì 27 settembre 2011

GRASSEZZA = BELLEZZA




L'anoressia che imperversa nei paesi occidentali distruggendo vite umane non ha ancora preso piede in paesi come la Mauritania. Qui la donna che piace è quella corpulenta. Grassezza uguale bellezza! In passato per ottenere questo scopo le famiglie ricorrevano alla alimentazione forzata imponendo alle figlie diete massicce di latte di mucca e di cammello, nella speranza di combinare per loro un buon matrimonio. Vennero aperti anche dei centri per l’ingrasso dove entravano bambine magrissime che dopo tre mesi di cibi ipercalorici ne uscivano con un peso tra i 60 e i 100 chili. 

 















L'alimentazione forzata oggi rimane solo in alcune zone arretrate della Mauritania, le ragazze delle città infatti hanno risolto il problema della magrezza impasticcandosi, prendendo sciroppi che inducono appetito o altri farmaci proibiti, inclusi cortisonici destinati al bestiame. E' il mondo alla rovescia, un mondo dove si rincorre l'ossessiva grassezza ma in comune con noi ragazze occidentali resta l'infelicità e la richiesta d'amore. 



lunedì 26 settembre 2011

I LUNEDI DELLA LUMACA
















Il tostapane mi ha sempre affascinato, fin da bambina mi divertivo ad utilizzarlo. Ecco perchè non posso non mostrarvi questa Radio Toaster. Con un design retrò e sportivo il Breville Radio Toaster ha due vani per le fette di pane e una radio AM/FM con 10 stazioni da impostare, una antenna integrata e un ingresso per inserire una fonte audio esterna come, ad esempio, un i-Pod





sabato 24 settembre 2011

RENEE VIVIEN

RENEE VIVIEN (1877-1909)

Il suo vero nome è Pauline Tarn, di padre scozzese e madre americana, nasce a Londra ma si trasferisce giovanissima a Parigi. Amante della Grecia è soprannominata Saffo. Nell'ambiente "bohémien" il suo stile di vita e il suo suo modo di vestire erano noti quanto le sue poesie. Viveva lussuosamente ed era apertamente lesbica, la sue relazione più importante fu quella con l'ereditiera e scrittrice Natalie Clifford Barney. Vivien era colta e viaggia molto: Egitto, Cina ed USA. I suoi contemporanei la considerano bella ed elegante. I digiuni protratti (un'abitudine che avrebbe poi contribuito alla sua morte) l'avevano resa anche relativamente magra. La sua casa era piena di mobili ed opere d'arte provenienti dal lontano Oriente. Inoltre, amava i fiori freschi e passeggiare nel suo giardino zen. Nel 1908, Renée Vivien profondamente abbattuta e oberata dai debiti, tentò il suicidio ingerendo del laudano, il tentativo di suicidio fallì ma purtroppo contrasse la pleurite e torna a Parigi così indebolita, da essere costretta a camminare con un bastone. Muore il 18 novembre 1909, all'età di 31 anni, a causa della pleurite e dell'indebolimento fisico dovuto ai frequenti digiuni. La sua morte fu riportata a quel tempo come suicidio, ma fu probabilmente il risultato di un'anoressia nervosa aggravata dalla pleurite e dall'alcolismo. Durante la sua breve vita, Renée Vivien fu conosciuta anche come la "Musa delle violette", soprannome dovuto al suo amore per questo fiore, richiamo al suo amore d'infanzia, Violet Shillito.

L'AMORE CIECO DA UN OCCHIO

Ti amo col mio occhio unico, ti sbircio
come un cinese l'oppio:
ti amo del mio amore cieco d'un occhio,
ragazza bianca come un gìchero.
Voglio le tue palpebre di bistro
e la tua voce più lenta di un sistro;
dove riluce la collera del rum.

Ti seguo con lo sguardo, lubrico come una scimmia,
ebbro come un pallone senza la zavorra.
La tua anima mutevole di Sfinge
oscilla fra un si e un no.
E io ansimo verso la lusinga
dei seni vibranti, del flessuoso torso
dove la grazia sposa la forza,
e degli occhi verdi come l'occidente.

Il tuo viso sfuma attraverso le cortine;
e tu mediti, un frutto secco
tra le labbra fiorentine
dove si quieta un sorriso greco.
Muoio delle tue parole brevi...
Voglio che coi denti mi cavi
l'occhio dove s'intorbidano i sogni,
come un'ara, con un colpo di becco.


venerdì 23 settembre 2011

ARAI ZEBRA


















Non ho mai avuto un buon rapporto con le moto. Ho sempre avuto paura della velocità e delle curve a gomito. Meglio la vespa che va piano e che più di tanto non piega. I caschi invece mi piacciono molto, vi propongo ARAI ZEBRA, un casco originale che assorbe la luce durante il giorno restituendola gradatamente al buio e consentendo così ai motociclisti che lo indossano di essere perfettamente visibili anche in condizioni di oscurita.


giovedì 22 settembre 2011

RICICLA LA DENTIERA




Dopo vetro e plastica, ricicliamo le dentiere!!! La raccolta di protesi e denti artificiali usati ha fruttato in Giappone 166 milioni di yen (quasi 1,5 milioni di euro) che sono stati poi destinati in beneficenza per bambini in difficoltà. Il progetto "Tooth Fairy' (fata dei denti), ha portato alla raccolta finora di 538 chilogrammi di metalli preziosi di quattro tipi (oro, argento, platino e palladio), provenienti dalle 3.300 cliniche odontoiatriche sparse sul territorio nazionale che hanno aderito all'iniziativa.





Con i fondi raccolti lo scorso anno sono state costruite dieci scuole in Birmania, mentre in Giappone è prevista la realizzazione di due strutture per i più piccoli: una casa di cura per bambini disabili e un istituto per curare i bambini colpiti dal cancro.




mercoledì 21 settembre 2011

CROCIERA GOURMET



Da amante del mare quale sono, poter unire questa passione a quella per la cucina sarebbe davvero il massimo. Da oggi questo è possibile grazie al sito www.sailingheweb.net su cui si può affittare una barca a vela per solcare i mari internazionali. Durante le "Crociere Gourmet" chef internazionali preparano menù su misura degli ospiti e si trasformano volendo in insegnanti con lezioni di cucina. Una crociera gastronomica in barca a vela è un modo insuperabile per approfondire la cultura gastronomica del mare, e per impararla attraverso le lezioni. 




Ecco cosa offre  una crociera Gourmet SailingTheWeb:

- uno yacht e un team di professionisti a tua disposizione
- uno chef privato per abbinare la gastronomia locale ai vostri gusti
- una panoramica sempre varia sull'arcobaleno degli ingredienti di ogni regione
- una guida insuperabile ai migliori ristoranti e taverne sparse per ogni angolo del Mediterraneo
- una carta dei vini da avere a bordo a bordo per abbinare in modo perfetto i vostri gusti con il menu
- una vacanza nella piu' assoluta privacy e tranquillità, ancorati nelle piu' belle baie italiane, del mediterraneo e del mondo.




martedì 20 settembre 2011

ROYAL CONDOM



 
Il principe Charles-Emmanuel de Bourbon Parme ha creato la Original Condom Company, per la vendita di preservativi di lusso. Li potete acquistare in preziose confezioni nero-oro. Ideali per una serata da re!!!!

lunedì 19 settembre 2011

I LUNEDI DELLA LUMACA























Se andate pazzi per il caffè americano ecco la Severin Ka 9213. Molto simile alle nostre macchinette da caffè ma con uno spazio maggiore che permette di inserire due grandi tazze. Costa poco e funziona rapidamente. Credo proprio sia un ottimo acquisto per gli amanti del caffè americano.


sabato 17 settembre 2011

POGOVIC

























Dalla lontana Zinkarest arrivano i PoGoVic, l'unico circo che riesce a cambiarvi colore alla faccia! Verrete mascherati, ritratti, stampati e trasformati... in poche parole sarete pogati!!!














Il progetto "PoGoVic" è un evento fotografico nato con la manipolazione delle fotografie stampate con la polaroid PoGo. Si tratta di una piccola stampante fotografica che usa una carta speciale che al posto dell'inchiosro usa il calore. Tutte le foto vengono lavorate in maniera manuale con acqua, fuoco, acetone, carta vetrata e tanto altro, dando vita a delle immagini che sono un vero e proprio delirio cromatico!!!




















Io ho avuto la fortuna di venire pogata questa estate a Perugia!!! E' stato divertentissimo!!! Eccomi in versione PoGo sirena e in quella rasta insieme a Riccardo!!!














Per essere informati sulle prossime PoGo serate:

Video:

venerdì 16 settembre 2011

FLASH BOOK

 




"Darsi appuntamento attraverso internet per leggere dove di solito non si legge. Occupare per qualche ora una piazza o una strada del centro creando una parentesi di silenzio nel frastuono, una parentesi che spezzi quel tran tran senza sosta dei passanti. Questo è un Flash Book". (Marta Marzorati).















Il FLASH BOOK era iniziato in sordina in un sabato pomeriggio del 2010, con i primi ideatori-partecipanti seduti in cerchio a leggere un libro davanti all'ingresso de La Rinascente, di Milano. Poi questa idea è diventata un happening strutturato con centinaia di adepti agganciati via Facebook. Flash Book è considerato un modo per conquistarsi uno spazio, per interrompere la quotidianità e porsi un importante interrogativo: dov'è finita la cultura? Partecipare è semplice, basta collegarsi al sito, seguire il coutdown e scegliersi un libro.












  




Buona lettura a tutti!!!!



giovedì 15 settembre 2011

BLACKTRAIL



















BLACKTRAIL, non è altro che il nome della bicicletta più veloce che sia stata mai prodotta fino ad ora. In fibra di carbonio, titanio, magnesio e leghe di alluminio ha un motore ibrido alimentato da un gruppo di batterie al litio dalla potenza di 1,6 cavalli ed è ingrado di muoversi ad una velocità di 100 Km/h. Per ricaricarla servono tre ore e percorre circa 200 chilomentri. Per ora ne sono stati prodotti 667 esemplari al costo di 59.500 euro l'uno. Per guidarla servirà comunque avere la patente delle moto. 


mercoledì 14 settembre 2011

GLAMCAMPING

















Visto che quest'anno l'estate non vuole andarsene, per chi avesse ancora qualche giorno di ferie vi consiglio vivamente di fare GLAMCAMPING ovvero glamour camping, a metà strada fra vita all'aria aperta e resort di lusso, tutto rigorosamente ecofriendly. 




Queste strutture sono presenti in tutta Europa e da pochi mesi ne sono nate cinque anche in Italia. Un Glamping italiano che punta tutto su ampi spazi e sull'aredamento di classe. 
 


Letti a baldacchino, vecchie tinozze in metallo dell'800 come vasche da bagno, insomma tutte le atmosfere da mille e una notte a prezzi accessibili.





martedì 13 settembre 2011

WONDERLAND





I disegni che fanno i bambini sono bellissimi. Ci sono uomini alti più delle case, fiori volanti e laghi viola. I disegni dei bambini sono pieni di colori allegri di donne con tre braccia e formiche giganti, di cieli rossi e soli che ti sorridono amichevolmente. 





Yeondoo Jung, è un artista coreano davvero eclettico che nel 2005 con il suo progetto Wonderland ha voluto far diventare i disegni dei bambini realtà ed il risultato è stato davvero fantastico!!!






lunedì 12 settembre 2011

I LUNEDI DELLA LUMACA




Oggi ricomincia la scuola per questo nella mia rubrica della lumaca vi segnalo un blog molto carino con delle idee originali. Il blog si chiama LITTLE BIRDIE SECRETS, e questo è il suo conto alla rovescia pensato per i bambini che stanno per tornare a scuola.




Ogni giorno il bambino apre una lettera e legge la frase scritta dentro. Dodici giorni, dodici frasi. Davvero una bellissima idea. BUONA SCUOLA A TUTTI. (buon inizio Teresa).


sabato 10 settembre 2011

MATERA

Matera, luogo senza tempo.



Una città che sembra emergere dal ventre di madre terra.



Tra le rocce della murgia affiora la città scavata nella roccia.

                                                                                                                  



                                            

venerdì 9 settembre 2011

RICORDI DEL MARE

Una spiaggia di sassi, sassi un po' magici, che con l'acqua cambiano colore. Sassi per giocare, costruire e lanciare.





























Era bello starsene la sera ad aspettare la luna, vederla uscire di soppiatto dalla linea nera che separa il cielo dal mare ed alzarsi timida con la sua luce bianca.























Era bello svegliarsi e vedere il sole fare il suo ingresso nel mondo mentre il mare si fonde con il cielo nella fresca luce del mattino.



















giovedì 8 settembre 2011

MONTEGIORDANO

Una vacanza rilassante, fatta di piccole cose e tanto AMMORE!!!




Un AMMORE che ci ha seguito da tutte le parti, persino sui muri del paese!!! 



Si poteva scegliere tra un AMMORE romantico oppure passionale.































Io ho scelto entrambe le versioni: "Giusto rinunciare all'amore senza sesso, sbagliato accontentarsi del sesso senza amore".








mercoledì 7 settembre 2011

ROCCA IMPERIALE




Il mio spirito cavalleresco e guerrigliero non poteva che portarmi a visitare il bellissimo castello di Rocca Imperiale.




























Lo abbiamo visitato al tramonto cosa che ci ha regalato panorami suggestivi che si modificavano con lo scendere della sera, cambiavano colore passando dalle gradazioni del viola, del rosa, a quelle del rosso e del blu. 



martedì 6 settembre 2011

LE VACANZE

La casina rosa in cui ho passato le vacanze era dotata di ogni confort ed è stato piacevole abitarci. Ecco il nostro letto matrimoniale con accanto la culla di Bianca.


















La tavola della cucina e l'idea di usare un solo piatto per tutta la famiglia così da non averne troppi da lavare.



































Il divieto assoluto datoci dalla Sig.ra Maria che ci ha affittato la casa.























Oserei dire una vacanza a 5 stelle!!!


Related Posts with Thumbnails