mercoledì 3 febbraio 2010

"QUELLA PIETRA DEL MERCOLEDI"















La pietra di questo mercoledì è l'opale.

La preziosità di una gemma dipende, oltre che dalla sua purezza, dalla sfumatura di colore, dall'essere più o meno diffusa in questa o quella parte della Terra, ma soprattutto dalla sua maggiore o minore "durezza". Proprio per queste caratteristiche il diamante domina inontrastato.
Più fragile ma assai apprezzato per gli stupendi colori che si accendono di riflessi a seconda dell'angolo di rifrazione della luce è l'opale.
Le pietre più ricche di opalescenza sono definite nobili e tra queste le più rare sono le "arlecchino" che emanano punti rosso fuoco.
Un tempo si pensava che questa pietra recasse sfortuna, ma la regina Vittoria d'Inghilterra ne fece il suo gioiello preferito.

6 commenti:

  1. l'opale è una delle mie pietre preferite!!!

    RispondiElimina
  2. Ho curiosato un po' su Google, e in effetti la proprieta' principale di questa pietra e' quella di scomporre la luce nei colori che la compongono; per questo gli antichi ritenevano che l'opale avesse la capacita' di rafforzare la memoria e, soprattutto, schiarire le idee.
    Motivo per cui mi servirebbe moltissimo in questo momento.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. ...in natura è la soluzione.(mi è piacuito il tema e il commento di evaluna) Un saluto.

    RispondiElimina
  4. Cara Evaluna... dato che ami festeggiare i compleanni (altrui)... per il tuo ti regalerò un opale!!!

    RispondiElimina
  5. Grazieeeee!!!!!!!!
    Sia per l'opale che per gli auguri, ben accetti sicuramente!!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Chiara, devolvueme la chiavi della bici e rimanere con tutto il resto.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails