martedì 13 agosto 2013

LE STELLE CADENTI E IL PAESE DEI BALOCCHI

























Fin da piccola sono stata affascinata dal mistero delle stelle cadenti, stavamo ore in terrazza con mio padre per vederle cadere e così mi insegnava a riconoscere il carro e la stella polare. Ancora oggi, ogni anno, per la notte di San Lorenzo mi piace trovare un po' di tempo da dedicare al cielo stellato. Quest'anno avevo deciso di portare le mie gnome su qualche enorme prato per vedere candere le stelle ed insegnare loro a riconoscere la stella polare. Ma in realtà è successo molto di più: sono arrivata nel paese dei balocchi!!!





























Non so come, non so dove, c'è una piccolissima chiesa tra le campagne umbre che il 10 agosto di ogni anno festeggia il suo patrono. Attaccata alla chiesa c'è una grande casa dove i proprietari vengono a passare solo i fine settimana. Ebbene per l'occasione avevano aperto i cancelli della loro tenuta a tutte le persone dei dintorni. Io trovandomi a passare di lì sono rimasta incuriosita da tutta quella gente ed ho seguito la carovana.










































Così io e le mie bimbe ci siamo ritrovate in un immenso giardino con un panorama mozzafiato ed un parco pieni di giochi. Più in alto c'erano due camioncini con la porchetta, tavoli con birra e acqua. C'erano poi degli spazi dove venivano serviti ogni tipo di salatino possibile ed immaginabile. Io decido che quella sarebbe stata la nostra cena e con mia sorpresa scopro che è tutto GRATIS. Vengo così riempita di panini e salatini da mangiare a bordo piscina con le mie gnome insieme tantissima altra gente. Dopo appaiono come per magia le macchine dello zucchero filato, torcoli e coni gelato naturalmente GRATIS.










































Mentre le mie bimbe giocano io mi azzardo a fare un giro e scopro che dietro la casa c'è un orchestra che suona e tanta gente che danza. Alle 21.30 è l'ora dei fuochi d'artificio da guardare stese sull'erba. Era davvero tutto surreale, avevo paura che a mezzanotte tutto finisse come per magia. Finiti i fuochi siamo andate a ballare.






















Parlando poi con alcune signore ho scoperto che i padroni della casa per festeggiare il santo patrono ogni anno aprono i cancelli della loro casa e offrono a tutti cibo, bevande, musica e fuochi. Credo davvero che non ci siano soldi meglio spesi di questi, che ogni anno rendono felici tante persone e che l'altro ieri hanno reso felice anche me. 




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails