mercoledì 19 settembre 2012

IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI FIORI


























Da quando sono diventata mamma il tempo per leggere è diminuito drasticamente. Ecco perchè mi risulta sempre difficile la scelta di un libro. Potendone leggere pochi la selezione è durissima e al momento della scelta ho sempre paura di avere sbagliato, paura che il libro non mi piaccia e di aver tolto tempo da impiegare per leggerne un altro. Così quando mia sorella mi ha dato questo libro sono stata titubante: ho deciso di leggerlo solo per il titolo (mi fido poco dei gusti letterari di quella "gallina" di mia sorella!!!!!!). 






















Naturalmente se sono qui a parlarvene è perchè il libro mi è piaciuto ed anche molto. Si tratta di una storia tenera, intimista e un po’ retrò, ma anche avvicente, dura e romantica. Una storia di coraggio e speranza, fatto di cardi, rose gialle, musco e giacinti.



7 commenti:

  1. E' un libro sulla lista di quelli da acquistare, più che certamente. Sono stata colpita soprattutto dall'autrice.
    Se ti va viene sul mio blog che c'è un premio per te :)

    RispondiElimina
  2. Cara sorella "oca" spero che d'ora in poi inizierai a fidarti di più dei miei gusti letterari e ricordati che mi devi ancora prestare "L'eleganza del riccio" e "La solitudine dei numeri primi"...

    RispondiElimina
  3. Un altro che mi sono promessa di recuperare.
    Appena la piramide di altri arretrati si farà meno minacciosa ; )

    RispondiElimina
  4. Cara B. leggilo e non te ne pentirai!!! Grazie per essere passata di qua!!!

    RispondiElimina
  5. Ne ho sentito parlare molto bene, appena smaltisco un po' di libri iniziati lo leggo :-)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails