mercoledì 27 giugno 2012

PROSTITUTE A "PAGAMENTO"






In Germania, a Bonn le prostitue pagano la tassa di occupazione di suolo pubblico. Il costo è di 6 euro a notte ed il pagamento viene effettuato in appositi parcometri disposti lungo i marciapiedi. Le ragazze trovate sprovviste del ticket devono pagare una multa di 150 euro. In cambio però il comune concede loro anche diritti, tutele e un ottimo sistema pensionistico. Inoltre se lavorano in strada hanno a disposizione dei garage e delle tettoie riscaldate.




















Bonn spende ogni anno 116.000 dollari per i servizi di vigilanza. Io credo che eliminare la prostituzione sia impossibile, non a caso si tratta del mestiere più antico del mondo, sarebbe bello quindi che anche in Italia ci fossero forme di tutela come in Germania e a quel punto avrebbe un senso che anche le prostitute pagassero le tasse.


7 commenti:

  1. giustissimo , bell' articolo , ciao

    RispondiElimina
  2. Hai ragione, io le toglierei proprio dalle strade e le proteggerei di più, invece si fa come lo struzzo con la testa sotto la sabbia: per non aprire case adatte (sarebbe prostituzione di Stato) si lascia lo sconcio per strada, senza controlli sanitari e quant'altro.

    RispondiElimina
  3. Sono daccordissima con tutti voi!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails