giovedì 30 giugno 2011

NO KIDS






Una volta c'era il divieto per i cani di entrare nei locali, oggi sono i bambini a non essere i benvenuti. I bambini rompono, costano, disturbano e allora in ferie non si vogliono famiglie numerose e rumorose perchè negli alberghi turbano la quiete di cui hanno fortemente bisogno gli altri ospiti.


Questo accade perchè sta venendo meno il ruolo formativo degli adulti. E' triste prendere atto dell'incapacità dei genitori nel dettare regole, gesti educati, limiti precisi. La mentalità che ha preso piede prevede il genitore amico e l'assenza di regole. La qualità della vita che ieri significava valori, senso del dovere, responsabilità, oggi significa ultimo telefonino e zaino firmato.



Proprio per andare incontro ad una clientela che sempre più non tollera la presenza di bambini rumorosi e maleducati, ci sono delle catene di alberghi che rifiutano i clienti al disotto dei 12 anni. Altre si spingono fino agli under 14 e under 18. In Italia non ci sono limiti formali ma alcuni preferiscono clienti adulti.

Alcuni indirizzi?
Iberostar, catena di alberghi spagnola che non accoglie bimbi.
Club Med e Settemari propongono villaggi no kids.
Hotel La Scalinatella a Capri, no under 14.



mercoledì 29 giugno 2011

W LE VACANZE!!!




Per molti genitori l'estate è legata anche al problema della chiusura delle scuole e alla ricerca di un centro estivo in cui inserire i propri figli. Io però vorrei consigliare ai genitori più intrapendenti delle vacanze all'insegna dell'avventura e dello sport. Le alternative proposte sono diverse, a seconda dello sport scelto e delle località.







In Valsesia vi è un campo dedicato al basket: una full immersion nella pallacanestro che prevede anche lunghe passeggiate. 













A Modena invece c'è il championscamp, dove allo sport si associano le lezioni di chitarra. Sul lago Trasimeno, vicino Perugia, ci si può iscrivere per fare una vacanza tutta all'insegna della barca a vela, un esperienza che viene offerta anche ai ragazzi disabili, progettata su misura delle loro esigenze. Infine, da quest'anno tornano anche i campi del WWF, con esperienze che vanno dal cavallo al wind-serf.

Evviva l'estate all'insegna dello sport e delle giornate spensierate all'aria aperta!!!!


martedì 28 giugno 2011

JEFFREY FULVIMARI
























Altri disegni, altra curiosità, altra scoperta...





Jeffrey Fulvimari nato in Akron, Ohio, ha iniziato la sua cariera da illustratore nel 1993 con commissioni per una rivista di New York. Per alcuni anni ha continuato a lavorare nel mondo della pubblicità. Le sue illustrazioni sono state animate su Nickelodeon, MTV e VH-1, e in numerose pubblicità della televisione giapponese. Proprio in Giappone sono uscite due sue monografie. Jeffrey produce oggi una gamma ampia di merce con diverse linee di prodotti diffuse in tutta Europa. Tra i suoi clienti troviamo: Vogue magazine,  Elle, Marie Claire, Glamour, The New York Times, Anna, Sony Music, Chanel, Clinique. Nel 2004 Jeffrey ha collaborato con Madonna al suo primo libro per bambini. Jeffrey oggi vive e lavora a Upstate New York in una pittoresca casa di legno sul lago.


lunedì 27 giugno 2011

IL LUNEDI DELLA LUMACA





















Tutti i lunedì, una nuova rubrica:
il lunedì della lumaca,
assolutamente da non perdere!!!
Buona settimana a tutti ; )


sabato 25 giugno 2011

ELSE LASKER SCHULER


















ELSE LASKER SCHULER (1969-1945)

Nata ad Elberfeld in Vestfalia è l'ultima di sei fratelli, Else Schüler nasce nel 1869. Else crebbe come bambina prodigio, infatti a quattro anni sapeva già leggere e scrivere. Dopo aver lasciato la scuola e aver preso lezioni private in casa dei genitori, nel 1894 sposa il medico Jonathan Berthold Lasker, fratello maggiore del campione mondiale di scacchi Emanuel Lasker, e si trasferisce a Berlino nel 1895 dove rimane fino al 1933. Qui inizia la sua formazione come disegnatrice e pubblica le sue prime poesie. Durante gli "anni berlinesi" è peraltro una delle principali animatrici dei "tavoli" letterari. Nel 1899 nasce il figlio Paul. Nell'1903 divorzia da Berthold Lasker per sposare, lo scrittore Georg Lewin. Anche il secondo matrimonio non durerà tanto e nel 1912 sono ufficialmente separati. Senza un reddito proprio Else, vive grazie all’appoggio di amici. Nel 1927 muore di tubercolosi il figlio Paul e inizia per lei una profonda crisi. Pur avendo vinto nel 1932 il premio Kleist, l'anno seguente emigra a Zurigo, in seguito a minacce e violenti attacchi da parte del partito nazista. A Zurigo, tuttavia, le viene vietato di pubblicare. Compirà due viaggi in Palestina: nel 1934 e nel 1937. L'anno seguentele viene revocata la cittadinanza tedesca e nel 1939 compie il terzo viaggio in Palestina, qui, a causa dello scoppio della guerra le viene impedito di fare ritorno in Svizzera. Nel 1944 si ammala gravemente, morirà in seguito a un attacco di cuore il 22 gennaio 1945 e viene sepolta sul Monte degli Ulivi a Gerusalemme.


IN SEGRETO, DI NOTTE

Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.
E sono sveglia - fiore
attento, fra il canto basso del fogliame.

Le nostre labbra per cercare miele,
le nostre notti lucenti sbocciate.

Alla luce gloriosa del tuo corpo il mio cuore
accende i cieli.

Tutti i miei sogni pendono al tuo oro.
Io t'ho prescelto fra tutte le stelle.

venerdì 24 giugno 2011

LA SETTIMANA DELLA MODA-5

















STYLE STUDIO: FASHION DESIGN HD
















E' un download per futuri designer, l'applicazione serve a farsi un portfoliocon le proprie creazioni fatte indossare alle modelle e vederle sulle copertine di grandi magazine. Il costo del download è di 3,99 euro.

STYLELOOT













Anche se funziona solo a New York è utilissimo. Armati di Styleloot è come andarci con un cane da tartufi: dategli corda e troverà per voi tutte le occasioni, i saldi, le vendite speciali esistenti sul territorio. Il costo del download è di 0,79 euro.

giovedì 23 giugno 2011

LA SETTIMANA DELLA MODA-4















FASHION NEWS


Aggregare  è la parola d'ordine, nell'oceano di notizie, siti, blog, tumblr, twittatori che invadono la rete, insomma la moda abbonda anche sulla bocca di chi non ne capisce nulla. Scarichiamo quindi un setaccio che la selezioni per noi. Il costo del download è di 1,59 euro.

FASHION SENSE













Eleganti si diventa, perchè il senso dell'estetica se uno non ce l'ha, se lo può dare e scoprire cosa bandire dal proprio armadio. Fashion Sense, se bene istruito, può diventare un vero e proprio personal shopper dispensatore di consigli per valorizzare voi e il vostro look! Il costo del download è di 1,59 euro.

mercoledì 22 giugno 2011

LA SETTIMANA DELLA MODA-3














TOD'S: MY LIFE IS IN THIS BAG












Una specie di Second Life da borsetta. Scaricandola infatti si comincia a vivere virtualmente nella D bag di sei donne, ognuna dalla diversa personalità e diverso bagaglio. C'è la socialite, la carrierista, la globetrotter, la mamma, la mercante d'arte e l'intellettuale. Il download è gratis.


martedì 21 giugno 2011

LA SETTIMANA DELLA MODA-2


POCKET CLOSER















L'obbiettivo di questo dowload è quello di fotografare ogni capo esistente nel proprio armadio ai fini di inventariarlo per ategorie, colori, stagioni, e farsi così creare gli abbinamenti anche quotidiani. Può anche servire a tenere sotto controllo il proprio guardaroba!!! Il costo del programma è di 0,79 euro.

STYLEBOOK












Il principio è lo stesso di Pocket Closer, con la differenza che in questo caso si è davanti al gioco delle bamboline di carta, perchè siete voi a scegliere gli abbinamenti.

lunedì 20 giugno 2011

LA SETTIMANA DELLA MODA














Io non mi intendo di moda nè di tecnologia. Ho vestiti e magliette che indosso da quando facevo le scuole superiori. Abiti che nel corso degli anni sono passati e tornati di moda più volte. Il mio primo cellulare me lo hanno regalato a 19 anni e me ne è durato sei. Oggi a 33 anni sono al mio terzo cellulare, il primo ad essere a colori e a fare le foto. L'altro giorno per caso ho conosciuto un ragazzo che aveva l'iPad, ragazzo che con buona volontà ha cercato di spiegarmi come funziona, come si usa e soprattutto cosa sono i download che si possono scaricare. Sempre parlando ho scoperto che l'iPad e la moda sono legatissimi. Ho così deciso di rendervi partecipi delle mie scoperte!!!

NET-A-PORTER
















Questo è il sito numero uno al mondo di fashion e-commerce. E' un vero piacere per le dita allargare, spostare, ingrandire le immagini e godersi i video delle sfilate di moda. Con questo programma potrete visitare tutte le boutique di moda. Il download è gratuito.


sabato 18 giugno 2011

L'ANGOLO DI FABIENNE

Quirra: Sterco radioattivo recapitato al Ministro Prestigiacomo.
17 - 06 - 2011
Comunicato Stampa RNA.
Un pacco, partito dalla Sardegna, contenente vari documenti fra cui una provetta con dello sterco prelevato al Poligono di Quirra è stato indirizzato all'attenzione del Ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo presso la sede ministeriale a Roma.
Fra la documentazione allegata vi è anche un plico con il Decreto di Sequestro Preventivo del Tribunle di Lanusei e il Decreto Di Sequestro Probatorio della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanusei, una serie di fotografie tratte dall'azione diretta di RNA al poligono con immagini fotografiche dei campionamenti, le ricerche col contatore geiger e le riprese degli animali portati a pascolare nel poligono (queste ultime risalenti a periodo antecedente i decreti del Tribunale di Lanusei) e una lettera-appello (qui allegata) al Ministro affinché faccia la sua parte, una volta per tutte, magari congiuntamente al Ministero della Sanità, nel promuovere un'indagine epidemiologica seria, definitiva e soprattutto trasparente.
Non c'è da scherzare: si tratta delle sperimentazioni fondate sull'uranio impoverito,  e comunque NON solo uranio, ma anche di altre componenti chimiche cancerogene utilizzate, da sempre, da "chi fa impresa" nelle sperimentazioni militari esplosive e di morte che avvengono nei poligoni che, stando alla documentazione storica, ufficializzata ormai anche dai tribunali, con ricadute ormai accertabili sulle popolazioni che hanno la disgrazia di vivere nei pressi di certe attività criminalmente "produttive".
Si ricorda che altre componenti dello stesso campionamento inviato al Ministero sono state preventivamente ed opportunisticamente già spedite all'estero per analisi in laboratori indipendenti.
Tale "Azione" rivendicata da RNA - Rete Nazionale Antinucleare - rappresenta solo una prima iniziativa dell'era "Post-referendum", poiché restano e resteranno insoluti numerosi problemi:
dalle scorie e dai trasporti di ritrattamento verso la Francia derivanti dal disastro degli anni settanta del Garigliano (oggi rifiuti stoccati nel colabrodo di Saluggia), alle Navi dei Veleni, al disastro stragista di Quirra e Capofrasca per non parlare del traffico di rifiuti radioattivi che interessa discariche abusive in molte regioni d'Italia.
Senso e contenuti di questa iniziativa saranno altresì presentati da RNA in Francia, in queste ore, in occasione dell'evento internazionale di Toulouse: http://leliencommun.org/journeesdetudes/proces/appel.html
Segue lettera allegata nel "pacco" inviato al Ministro Prestigiacomo:
All'attenzione del Ministro per L'Ambiente Stefania Prestigiacomo.

Oggetto: Invito a promuovere e sostenere indagine epidemiologica come Ministeri Ambiente e Sanità per Aree di Quirra ed Oristano - Capo Frasca.

Gentile Ministro,

Visti i "dubbi" espressi dall'assessore provinciale alla sanità, Trincas, "Capo Frasca come Quirra" (La Nuova Sardegna 16 Aprile 2011);
Viste le testimonianze come l'esperienza dell'ex aviere Angelo Piras [ "Tumori anche a Capo Frasca" - Unione Sarda il 30 Gennaio 2011 ] ;
Rilevato il clima di Omertà criminale che circonda i poligoni militari con relative aree di sperimentazione e test di armamenti che hanno intrinseco scopo di morte e conseguenze disastrose a danno dei piu' per il vantaggio mercificato di pochi;
Visti i tempi lunghissimi e gli ostacoli che caratterizzeranno l'avvio di un'accurata indagine epidemiologica da parte delle Autorità territoriali competenti;
Considerato quanto emerso dai provvedimenti della Procura di Lanusei (doc allegata):

Intendiamo richiamare l’attenzione, l’interesse e la sensibilità del Ministro su quanto avviene nelle aree dei poligoni di Quirra e Capofrasca. Anche con questa Documentazione simbolicamente allegata.
Auspicando immediato intervento a sostegno e supporto di un progetto di indagine epidemiologica ormai non piu’ prorogabile . Le annunciamo fin da ora che comunque, ed in ogni caso, RNA avvierà un sondaggio, NON DI OPINIONE, famiglia per famiglia, teso a rilevare e sondare i casi di cancro, leucemie, vitiligine, disfunzioni tiroidee ed altre segnalazioni che saranno raccolte nell'Area di Oristano ed in particolare nei comuni Arbus, S. Antonio di Santadi, Terralba, Aborea, Tanca Marchesa, Marceddì, Marrubbiu, area del Guspinese.

Il sondaggio sarà somministrato in forma anonima, casa per casa, ma non sarà un sondaggio di "opinione" ed avrà l'obiettivo di costituire un primo passo verso il censimento di casi sospetti collegabili all'impatto ambientale delle attività del poligono militare.
Sarà l'avvio di una campagna di pressione per un'indagine epidemiologica ufficiale e per l'abbattimento del muro di gomma che caratterizza l'assenza di informazione sul Poligono di Capo Frasca come già per Quirra.

Cordiali saluti da RNA Sardegna.

venerdì 17 giugno 2011

RISTORANTE ITINERANTE














PALE BLUE DOOR, è il ristorante di Tony Hornecker, la peculiarità è che si tratta di un ristorante itinerante. Partito da Berlino è passato per Glastonbury e Buenos Aires mentre il continente prescelto per il 2011 è il Sudamerica.












La cena costa 25 euro ed è cucinata da Hornecker in persona. Tutta la cena è animata da uno spettacolo di drag queen. Per allestire l'ambientazione vengono utilizzati solo materiali di scarto trovati sul posto e pezzi di arredamento recuperati nei cassonetti.












Spero vivamente che arrivi anche in Italia!!!

mercoledì 15 giugno 2011

POM WONDERFUL PRESESENT: THE GREATEST MOVIE EVER SOLD



















Morgan Spurlock, è l'autore di uno dei documentari più pazzi della storia: SUPER SIZE ME. In quel caso si era ingozzato al Mc Donald's per documentare gli effetti devastanti del fast food. Nel suo ultimo lavoro se la prende invece con il product placement, in un film che denuncia il sistema testandolo sempre su se stesso.














POM WONDERFUL PRESESENT: THE GREATEST MOVIE EVER SOLD assolutamente da vedere!!!

PERUGIA 1944/1970















 

 Il Comune di Perugia sta per iniziare l'allestimento della terza mostra fotografica sulla città. Dopo "Un viaggio nel tempo e nella memoria" e "Fotoreporter Perugia 1978-2010", ecco "Perugia 1944/1970". La mostra ha però una peculiarità, infatti, alla sua realizzazione viene chiamata tutta la cittadinanza. Tutti infatti potranno contribuire prestando gli scatti da loro realizzati.















 




Le foto dovranno riguardare i vari aspetti della città: tempo libero, costume, famiglia, lavoro, cultura, progresso tecnoligico, sport.













 




I cittadini interessati a partecipare sono invitati a selezionare un massimo di 5 fotografie da consegnare entro il 30 giugno presso gli uffici dell'Assessorato alla Cultura. Il materiale verrà archiviato e selezionato. Le foto scelte troveranno collocazione nel percorso espositivo in due differenti modalità: stampa o video.











 


Io ho già consegnato le mie... e voi che aspettate?!?!?!

Per informazioni cliccate QUI.

lunedì 13 giugno 2011

COVERSACE














"L’innovazione continua è la leva strategica che contraddistingue la COVERSACE. Il progetto di ogni elemento viene industrializzato allo scopo di ottenere una riproducibilità tecnica semplice e celere. Il forte orientamento alla qualità si fonda sull’entusiasmo di una squadra di professionisti giovani e preparati, costantemente impegnati a fornire un servizio accurato e attento ai dettagli: architetti, grafici, operatori di stampa, carpentieri metallici, falegnami, elettricisti, trasportatori ed una equipe di montaggio costituiscono il team operativo aziendale".











Coversace: una ditta che produce oggetti utilizzando cartone riciclabile al 100%. Una vera meraviglia!!!


TUTTI PAZZI PER LA FRUTTA





Prosegue anche d'estate l'iniziativa FRUTTA NELLE SCUOLE. Viene infatti promosso il primo concorso fotografico TUTTI PAZZI PER LA FRUTTA. Il concorso vuole dare visibilità alle abitudini familiari che favoriscono il consumo di frutta e verdura proponendo ai ragazzi e alle loro famiglie di raccontare il proprio con frutta e verdura immortalando attraverso la fotografia sensazioni, impressioni, colori ed emozioni.



Partecipare è semplice, basta che qualcuno in famiglia decida di vestire i panni del fotografo e vada a caccia di scatti golosi, rendendo frutta e verdura protagonisti delle immagini catturate. Il concorso è aperto a tutte le famiglie degli studenti delle scuole primarie italiane. Ogni nucleo familiare potrà proporre fino a 3 foto che dovranno essere caricate sulla pagina web entro il 30 agosto 

2011.



Tra tutte le immagini verranno selezionate 100 nuclei familiari vincitori a cui verrà offerto un soggiorno premio tutto compreso di 3 giorni in un agriturismo. Inoltre i migliori scatti partecipanti al concorso verranno esposti in una mostra fotografica dedicata che verrà organizzata a Roma nel prossimo autunno.



sabato 11 giugno 2011

L'ANGOLO DI FABIENNE

Vorrei ricordare a tutti che domani al referendum si decide il nostro futuro: andiamo a votare e scriviamo SI!!! SI ad un futuro pulito ed ecologico. SI ad un futuro che non lasci ai nostri figli scorie tossiche. SI per far capire al mondo che noi italiani dal 1981 ad oggi non abbiamo cambiato idea.

INCIDENTE NUCLEARE: UNA CERTEZZA STATISTICA

















Come misurare il vero rischio nucleare ? Uno studio di Benjamin Dessus, ingegnere ed economista, presidente di Global Chance, e Bernard Laponche, fisico nucleare, specialista in politica dell'energia.

Il rischio di incidente maggiore in una centrale nucleare è stato generalmente considerato come la combinazione della gravità estrema di un tale incidente e della debolissima probabilità della sua occorrenza. Certo, la moltiplicazione di zero per l'infinito pone alcuni problemi ma i promotori del nucleare, mettendo avanti questa debolissima probabilità, affermavano che non c'era nessuno pericolo. Se la gravità delle conseguenze di un tale incidente è stata confermata da Tchernobyl e Fukushima, che cosa possiamo dire oggi della probabilità della sua occorrenza?

Ci sono due metodi per stimare la probabilità di un incidente. Il metodo teorico che consiste nel calcolarla sulla base di scenarii di simulazione di incidenti, prendendo in considerazione i sistemi di difesa ed i rischi di disfunzionamento, ed il metodo sperimentale che consiste nel prendere in conto gli incidenti successi (come si fa per esempio per gli incidenti di macchina). I risultati dell'approccio teorico, generati dai lavori di esperti della sicurezza nucleare, indicano che, per le centrali attualmente in funzione nel mondo, si distinguono due tipi di incidenti: "L'incidente grave" con fusione del cuore del reattore, e di cui la probabilità sarebbe meno di 1 per 100 000 "anni-reattore" (un reattore funzionando durante un anno), e "l'incidente maggiore", incidente grave non dominato e conducendo ad importante emissioni di radioattività, e di cui la probabilità sarebbe meno di 1 per 1 milione "anni-reattore".

L'attuale parco di reattori delle centrali nucleari essendo stimato a 14 000 anni-reattore, il che corrisponde a circa 450 reattori funzionando durante 31 anni, la probabilità teorica così calcolata porta ad un risultato di 0,014 incidente maggiore per l'insieme del parco e per questa durata di funzionamento. Risultato molto debole: l'incidente maggiore sarebbe dunque estremamente improbabile, addirittura impossibile.

Ma, su questo parco, cinque reattori hanno conosciuto un incidente grave: uno a Three Miglio Island, uno a Tchernobyl e tre a Fukushima di cui quattro sono degli incidenti maggiori, Tchernobyl e Fukushima,: l'occorrenza reale è circa 300 volte superiora all'occorrenza teorica calcolata.

Questo scarto è considerevole e conduce ad una constatazione opprimente quando si prende coscienza del pieno significato di queste cifre. La Francia conta 58 reattori in funzionamento e l'unione europea un parco di 143 reattori attualmente. Sulla base della constatazione degli incidenti maggiori successi questi ultimi trenta anni, la probabilità di occorrenza di un incidente maggiore su questi parchi sarebbe dunque del 50% per la Francia e di più del 100% per l'unione europea.

Detto diversamente, saremo statisticamente sicuri di conoscere un incidente maggiore nell'unione europea durante la vita del parco attuale e ci sarebbe una chance su due di vederla accadere in Francia. Siamo molto lontano dall'incidente molto improbabile.... E ciò senza prendere in conto le piscine di stoccaggio dei combustibili irradiati, le fabbriche di produzione e di utilizzazione del plutonio, i trasporti e stoccaggi dei rifiuti radioattivi.

Piuttosto che continuare a calcolare delle probabilità surrealistiche di occorrenza di eventi che non si possono nemmeno immaginare , ( come è stato il caso per Three Miglio Island, Tchernobyl e Fukushima), non è arrivato il tempo di prendere in considerazione la realtà e di tirarne le conseguenze?

La realtà , è che il rischio di incidente maggiore in Europa non è molto improbabile, ma al contrario statisticamente sicuro.

Credete che se si dicesse così ai francesi, sarebbero ancora in tanti ad evitare di parlarne, dicendo solo "non si può fare diversamente" ?

Articolo tradotto per Biancheggiando da Fabienne Melmi.

venerdì 10 giugno 2011

SCUOLA BANDIERA

Ogni anno arriva sempre puntuale la fine della scuola.
9 mesi, lunghi, intensi, faticosi e bellissimi.
Oggi, anche se ormai sono passata dall'altra parte della barricata, mi ritrovo elettrizzata in attesa che arrivi domani: l'ultimo giorno di scuola! Gli anni passano ma le sensazioni sono sempre le stesse, così come la voglia di dormire fino a tardi, di non stare più seduta dietro un banco. Insomma la voglia di andare incontro all'estate è fortissima!!! Si, la bambina che è in me oggi è più viva che mai!!!

Proprio per festeggiare la fine della scuola vi consiglio un libro bellissimo.


















 



"Le 398 meravigliose maestre dell'Aquila".
Una città distrutta dal terremoto, la scuola, un pilastro a cui aggrapparsi, una via da cui ripartire. E un libro per raccontare tutto questo. Uno straordinario reportage, una traccia metodologica fondamentale per le (purtroppo inevitabili) tragedie future. Per gli studiosi dell’età evolutiva, e per gli involontari protagonisti, la parola chiave è stata “resilienza”, ovvero la capacità di far fronte in maniera positiva, elaborandoli e integrandoli nel proprio vissuto, gli eventi traumatici. Su questo si è lavorato per l’intero anno scolastico 2009-2010, partendo da un compito arduo: restituire al binomio notte-casa un senso di tepore e di protezione. Un grande grazie a queste maestre speciali e ai loro alunni.


giovedì 9 giugno 2011

PERDONATE LO SFOGO

Buon compleanno... centro commerciale...



Quando alla radio mi capita di ascoltare l'avvicinarsi del compleanno di un qualche centro commerciale, ho la conferma che faccio bene ad avere una naturale repulsione per questi posti, per i loro negozi e per i loro parcheggi!!! Quando mi trovo tra le mani volantini che pubblicizzano tali "appuntamenti da non perdere", con la super partecipazione delle veline o della Belen del momento, mi sale una tale rabbia che fatico a controllarmi!!! Per me il giorno del compleanno è un giorno speciale e vederlo sminuito a compleanno di un centro commerciale mi manda su tutte le furie!!! Inoltre non riesco ad immaginare la gente che accorre sapendo già che andrà incontro al "tafferuglio umano" per trovare parcheggio o per accaparrarsi l'ultimo tonno in offerta.

Perdonate lo sfogo.

mercoledì 8 giugno 2011

L'ASCOLTO CHE GUARISCE





















Cosa c'è di meglio quando avete un problema se non quello di parlarne con i vostri amici?
L'essere ascoltati e compresi è la migliore cura che si possa ricevere.
Io sono fortunata perchè ho amici che sanno ascoltarmi e comprendermi nel profondo.
Proprio per questo voglio segnalarvi l'esistenza di una fondazione che ha fatto dell'ascolto il suo scopo.







WWW.UCARE.IT è l'associazione milanese che da 5 anni ha deciso di mettere al centro delle sue attività il malato critico. Quando una malattia cambia la vita, l'ascolto diventa un bisogno primario. Nasce così questo spazio di ascolto e racconto. Non importa quale sia la patologia, al centro dei pensieri ci sono la sofferenza emotiva e la preoccupazione per il futuro che un malato ha rispetto al proprio percorso clinico e alla propria famiglia. Il medico non ha tempo, i familiari temono di ferire, amici e colleghi spesso sono in imbarazzo e parlano di tutt'altro. Eppure il malato ha davvero bisogno di raccontare e di essere ascoltato. Il racconto è essenziale per elaborare il significato di iò che si sta attraversando, nel riformulare un futuro, nel ricostruire orizzonti che la malattia ha compromesso.



martedì 7 giugno 2011

L'ERBOLARIO






In occasione della nuova uscita dell'erbolario, Primaverde, colgo l'occasione per scrivere due righe su questi prodotti che in pochi anni da Lodi sono diventati famosi in tutta Italia.











 



Tutto è nato dalla passione per la natura, una passione che Franco, ha ereditato da suo padre, un grafico pubblicitario il cui vero interesse erano il giardino e l'orto di casa. Una passione che Franco ha condiviso con la moglie Daniela co-fondatrice dell'Erbolario. Una coppia che preferiva al cinema e alle discoteche passeggiate nei boschi e nei campi. In seguito tutto è avvenuto velocemente: un corso di Fitocosmesi per Daniela e uno di erboristeria per Franco. Poi l'apertura di un'erboristeria nel cui retrobottega vengono formulati i primi cosmetici di derivazione vegetale. Così la fama dell'Erbolario inizia a diffondersi in tutta Italia.

















 




Oggi 150 persone lavorano all'Erbolario, e la ricetta del successo è racchiusa anche nei packaging eleganti e nella bontà del prodotti che non utilizzano test sugli animali. Tutti i cosmetici sono prodotti in Italia, con energia di fonti rinnovabili. Cosa volete di più?!?!

E voi quale prodotto dell'erbolario preferite?!

lunedì 6 giugno 2011

CARLO STANGA

























Eccomi ancora una volta con la mia passione per i disegni e per i loro creatori!!! Questi sono di CARLO STANGA.





Carlo Stanga, un architetto milanese che ha fatto del disegno la sua vita. Le sue opere sono state affisse nella metropolitana di New York, pubblicate su giornali, libri e riviste europee e americane. Stanga ama in particolar modo le realtà metropolitane: le smonta e le racconta a mano, con una rapidograph punta 0.1. Stanga ha anche illustrato il sito dello studio legale internazionale NCTM.
Related Posts with Thumbnails