lunedì 5 settembre 2011

A CENTOVENTITRE PASSI DAL MARE



















Un paese sperduto della Calabria.
Casa a centoventitre passi dal mare.
Docce pubbliche sulla piazza del paese.
Acqua limpida e spiaggia sassosa.
Insegnare a Teresa a nuotare.
Antonio il fruttarolo e Mario il pescivendolo.
Serate passate a tirare sassi al mare e a mangiare gelati.
Partite di bigliardino e tavli. 
Una vacanza tranquilla, dai ritmi lenti, una vacanza dalla quale è stato difficile staccarsi per tornare al tran tran quotidiano. 

2 commenti:

Related Posts with Thumbnails