sabato 29 maggio 2010

OGGI DIVORZIO




Casualmente ho scoperto che in Inghilterra va di modo festeggiare il divorzio. Forse per sdrammatizzare la situazione, forse per andare incontro alle nuove esigenze dei due ex, forse come nuova forma di guadagno, i Magazzini Debenhams hanno creato una lista fatta proprio per i divorziati!!! Un modo che avranno i parenti e gli amici per cercare in qualche modo di dare una mano ai due ex a ricominciare una nuova vita.

A questo punto la mia immaginazione ha cominciato a girare....

Ho immaginato una "lista di divorzio" in cui venivano consigliati servizi singoli da caffè, lenzuola per letti singoli, entrate gratuite ai sexy shop, quote per i due "viaggi di divorzio"... Brasile per lui e Capoverde per lei?!?!? Ed ecco le partecipazioni alla sentenza di tribunale:

Luisa Rossi e Gianni Verdi vi invitano al loro divorzio martedì 8 giugno 2010 presso il tribunale di Perugia. Dopo la sentenza i parenti e amici di lei sono invitati a cena al "Serpeverde" mentre i parenti e amici di lui sono attesi al "Corvonero".

A questo punto non resta che organizzare "l'addio al coniugato" da passare rigorosamente con l'altra metà a pulire la casa prima di metterla in vendita. L'ultima sera per stare insieme, giusto il tempo per un ultima litigata!!! 




Il giorno successivo tutti in tribunale ad assistere alla firma e dopo un applauso liberatorio e una stretta di mano tutti a festeggiare. La sposa al posto del consueto lancio del bouchet provvederà a lanciare l'atto di divorzio!!! Non dimentichiamoci le bomboniere con confetti neri al cioccolato fondente!!!


Caspiterina che festa!!! Mi raccomando, se qualcuno di voi verrà mai invitato ad una simile festa è pregato ardentemente di farmelo sapere!!! GRAZIE.


mercoledì 26 maggio 2010

"QUELLA PIETRA DEL MERCOLEDI"

Eccoci arrivati alla fine della mia rubrica del mercoledì. Spero vivamente che vi sia piaciuta e che ora ne sappiate qualcosa di più sul mondo delle "pietre dure". Per concludere degnamente questa rubrica vi voglio parlare di un gioiello originalissimo, eclettico, rarissimo.

La pietra di questo mercoledì è il muschio irlandese!!!!!!





















Si, avete letto bene: muschio irlandese! si tratta infatti di una serie di anelli decorati non dalla solita pietra ma da pezzetti di prato o meglio di muschio irlandese del quale bisogna prendersi cura.



Anelli da innaffiare con un nebulizzatore. Il merito di questa idea geniale va a un giovane designer islandese Hafsteinn Juliusson che ha creato la linea Growing Jewelry.



Questi sono in vendita in edizione limitata al Reykjavik Art Museum. Il costo? dai 120 euro in su.

Che ne dite?!?! non sono favolosi?!?!?

Per sapere qualcosa di più su questo eclettico designer e sulle sue idee geniali cliccate qui.

martedì 25 maggio 2010

LA VIA DEI COLORI






















Scade oggi l'iscrizione alla I edizione del Concorso di pittura estemporanea Via dei Priori, "via dei colori" - Junior organizzata dal Collegio Arti e Mestieri e dai commercianti di Via dei Priori con il Patrocinio del Comune di Perugia, della Confcommercio e di Iter Innovazione e Terziario.


Il Concorso è aperto ai ragazzi di età compresa tra gli 8 e 18 anni, suddivisi in due categorie:

- bambini (8-13 anni)
- ragazzi (14-18 anni)

Il Concorso avrà luogo domenica 30 maggio a partire dalle ore 10 fino alle 18.30 presso Novart Decò (via dei Priori, 93). Ogni partecipante potrà produrre una sola opera su una tela che verrà timbrata la mattina stessa. Saranno ammesse tutte le tecniche pittoriche ed ogni genere di supporto. La quota d'iscrizione è di dieci euro e comprende anche il cestino per il pranzo.
Al vincitore della categoria Bambini sarà assegnata una bicicletta. Al 1° e al 2° classificato della categoria Ragazzi saranno regalati dei box contenenti una fornitura di materiali per pittura e disegno inoltre a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

A mio parere si tratta di una bellissima iniziativa volta ad incentivare l'amore dei bambini e degli adolescenti verso il disegno e la pittura troppe volte snobbate anche all'interno delle scuole ma che invece sono una forma di comunicazione importante da coltivare già in tenera età.

Per informazioni scrivete a viadeipriori.perugia@gmail.it

lunedì 24 maggio 2010

LOST


































Tra poche ore per la precisione alle 6 del mattino andrà in onda l'ultima puntata di Lost. L'orario e il giorno insolito si spiegano perchè verrà trasmessa (mai successo prima in Italia) in diretta con l'America. Naturalmente per poterla seguire bisogna comprendere benissimo l'inglese!!!

Così ci siamo, oggi dopo sei anni e 114 episodi Lost è giunto al termine. Lost la serie televisiva che ha rivoluzionato il modo di fare televisione. Lost il padre di Dexter, Desperate Housewife, Hero, Prison Break, Fringe, Flash forward etc... Se penso a Lost, a questi lunghi anni ripercorro un pezzo della mia vita, un pezzo importantissimo direi, con Lost sono diventata mamma per due volte, ditemi voi se è poco! Mi mancherà il rito settimanale di sedersi sul divano bevendo birra, scrutando lo schermo con avidità, pronti a cogliere ogni dettaglio, ogni singola informazione per poi ritrovarsi dopo quaranta minuti ammutoliti, spiazzati, pronti anche a dormire solo tre ore per vederne un altra puntata, la quale a sua volta ti lascerà scontento e in crisi d'astinenza. Non scorderò mai il giorno che dopo mesi di resistenza (a me non piace sicuro) accettai di vedere la prima puntata.

Mi mancherai Lost, mi mancherai.

domenica 23 maggio 2010

INTER-BAYERN























Io sono Juventina e su questo vorrei non ci fossero dubbi.

Io sono anti-milanista e anche su questo vorrei non ci fossero dubbi. Per il resto non ho assolutamente preferenze e dato che Riccardo è interista non posso che sperare che sia proprio l'Inter a vincere la "Coppa con le orecchie".

E così eccomi qua, Riccardo che suda, sbraita, smania, fuma sul divano. Riccardo e la sua agitazione che non riesco a non assorbire e per cercare di restare calma almeno io mi metto a cucinare!!! Così mentre lui è attento ai passaggi, ai falli e ai tiri non si accorge che non sono più accanto a lui e anche senza volerlo riesco a fargli una dolcissima sorpresa!!!




Bene, tutto è pronto: fiori, candele, calici, vino rosso e tortini neroazzurri.

Torno a guardare la partita. Riccardo è un bagno di sudore, senza accorgersene si alza in piedi e cammina inebetito. Poi il gol, Riccardo non si tiene, mi abbraccia, corre in terrazza e inizia ad urlare (guai se sveglia le bimbe)!!!




Poi il secondo tempo, l'Inter rischia molto, è passiva, chiusa in difesa, Riccardo è muto sembra quasi non respirare. Esce Chivu ed entra Stankovich, venti minuti alla fine. Altre occasioni per il Bayern poi eccolo è lui: Milito. Parte da metà campo si allarga sulla fascia poi si accentra salta i difensori, tira e gooolll. Doppietta.



Riccardo è una molla, lancia il telecomando, salta, urla afferrandosi la testa tra le mani è stremato, si siede, cerca di calmarsi, mancano ancora dieci minuti. Esce Pandev e entra Muntari. Io furtivamente accendo il forno, pochi minuti e tutto sarà pronto per festeggiare questa bellissima "Coppa con le orecchie".
Punizione per il Bayern con due tiratori pronti ad accorciare le distanze, Riccardo è in ginocchio ad un centimetro dallo schermo, l'arbitro fischia: bariera!!! Cinque minuti alla fine più recupero. La meta è vicina.





Il Bayern ci prova, per fortuna c'è Julio Cesar. Cambiasso dà le ultime indicazione, mantiene alta la concentrazione, Cambiasso l'allenatore in campo. Ultimo minuto. Riccardo finalmente sembra rilassarsi e si appoggia allo schienale del divano. Tre minuti di recupero. Riccardo è di nuovo agitato, ora è in piedi. Entra Materazzi ed esce Milito. Lo stadio esplode e regala un ovazione a questo fuoriclasse argentino. Riccardo è fuori controllo riesce solo a dire "dovevo essere lì". Il profumo del cioccolato si espande per la casa, i tortini sono pronti. Mi perdo il fischio finale.




 Mourinho piange insieme a Riccardo. La coppa viene incisa con il nome del vincitore. Riccardo è in terrazza che senza ritegno urla come un ragazzino. Rientra, mi bacia senza respiro, è sudato fradicio!!! Arrivano messaggi sul cellulare, Riccardo è scatenato, gira intorno al tavolo. Io stappo il vino, lui nemmeno se ne accorge.





I tortini neroazzurri sono pronti, gustosi e profumati.




Finalmente Riccardo si accorge della candela, dei fiori, del profumo, mi sorride sorpreso e versa il Rubesco. Ci sediamo sul divano per vedere la premiazione.



Finalmente siamo vicini, beviamo e anche io sono emozionata, mi piace vedere Cambiasso che corre con la coppa verso la curva dei tifosi.




Milito il numero 22 che mi ricorda un pò Zola: un signore dentro e fuori dal campo.



E così commossi, felici e un pò brilli spengiamo la televisione, continuando a bere vino troveremo un altro modo per festeggiare... buonanotte.


sabato 22 maggio 2010

GEOLOCALIZZATI















Cosa diavolo sono i servizi geolocalizzanti? Ero curiosa di capire cosa si nascondesse dietro questo termine!!! Sono servizi web che consentono a chi li usa di condividere i punti della città in cui passa più tempo. Si potranno così conoscere i locali più popolari il sabato sera o dove la gente passa la domenica pomeriggio. Foursquare e Gowalla sono due servizi web che permettono appunto all'utente di "marcare" la sua presenza in un locale con il "chek in" ovvero un simbolo che indica la sua posizione geografica. I tuoi amici potranno così sapere in tempo reale dove ti trovi. Questo oltre ad avere una ripercussione sulla vita personale e sociale di una persona l'avrà anche per le attività commerciali che con un buon marketing (Es. happy hour gratuito al primo chek in) potrebbero far crescere la loro visibilità e il loro guadagno. Anche facebook ha annunciato da qui a poco che abiliterà il chek in ai suoi membri che si collegano al network dal cellulare. Si avrà così la possibilità di segnalare la posizione geografica con un sms.


A questo punto sono curiosa di sapere cosa ne pensate. Vi piace l'idea di essere sempre rintracciabili? Che anche il vostro più acerrimo nemico sappia dove passate il sabato sera? Oppure è la grande occasione per sapere dove rintracciare ogni sera il ragazzo che vi piace?


venerdì 21 maggio 2010

GUITAR FESTIVAL



Il Right Profit Guitar Festival è giunto alla sua sesta edizione. Si tratta di una manifestazione unica nel suo genere infatti gli artisti provenienti da tutto il mondo concordano insieme all'Associazione un giusto compenso, convinti che la giustizia sociale sia strettamente collegata alla crescita culturale. Tutte le attività del progetto Right Profit sono volte al sostegno di popolazioni che vivono il dramma della siccità, attraverso il finanziamento di strutture idriche in Africa in collaborazione con AMREF con laboratori di strumento e musica di insieme. 

Per chi volesse sostenere questa iniziativa domani sera a Perugia nella Chiesa di San Bevignate alle ore 21.00 si terrà il concerto "Guitarensemble Danilo Dolci" con ingresso libero e il cui ricavato andrà appunto per la costruzione di pozzi.


Per essere comunque sempre informati sulle altre date e su diverse iniziative cliccate su: www.rightprofit.it

mercoledì 19 maggio 2010

"QUELLA PIETRA DEL MERCOLEDI"



















La pietra di questo mercoledì è il diaspro.


La composizione di questa affascinante pietra dura è data dalla cristalizzazione particolare del quarzo, con il risultato di strutture dai colori particolari, morbidi, interrotti da venature, striature e maculature in molte tinte contrastanti ma pur sempre armoniose e di grande effetto. Per dare un idea dell'assortimento dei diaspri basta ricordane i nomi: bianco, bruno, sanguigno, giallo, zebra, verde, malachite, fior di ghiaccio.... Questa pietra viene utilizzata oltre che per farne gioielli anche per piccoli soprammobili e lavori ad intarsio.

Il diaspro mi piace moltissimo, e a voi?

lunedì 17 maggio 2010

THE WINNER IS










 










Anche quest'anno il Premio Internazionale di Giornalismo Ischia ha messo un riconoscimento speciale per il mondo dei bloggers: il premio "Blog dell'anno". Il primo premio dedicato ai social Network. La giuria sarà costituita dai responsabili delle maggiori testate internet. Questi anche grazie a strumenti come i principali collettori di social network come Liquida, Wikio e BlogBabel, verranno indicati dieci blog/social network da votare online. Verranno premiati gli autori che si sono distinti per le migliori news in esclusiva con articoli tempestivi precisi e attendibili.

A questo punto non vi resta che correre a votare il vostro blog preferito ricordando che avete tempo fino al 25 giugno2010.

www.premioischia.it

sabato 15 maggio 2010

ALEJANDRA PIZARNIK



















ALEJANDRA PIZARNIK (1936-1972)

Alejandra Pizarnik nasce a Buenos Aires il 29 aprile 1936 da una famiglia di immigrati ebrei dell'Europa orientale. Nel paese natale svolge i propri studi di lettere e filosofia occupandosi anche di critica e storiografica artistica, professandosi dilettante in pittura. Compie vari vaggi in Europa e tra il 1960 e il 1964 vive a Parigi dove collabora al "Lettre Nouvelles". In questi anni pubblica poemi in diversi quotidiani e traduce molti poeti francesi in spagnolo. Dopo il suo ritorno a Buenos Aires, Pizarnik pubblica tre dei suoi principali volumi: "I lavori e le notti"; "Estrazione della pietra della pazzia" e "L'inferno musicale". Nel 1969 riceve la borsa di studi Guggenheim e nel 1971 quella di Fullbright. Purtroppo il 25 settembre 1972, mentre trascorreva un fine settimana fuori dalla clinica psichiatrica in cui era internata si suicida con un sovradosaggio di secodal.


VERTIGINI O CONTEMPLAZIONE DI QUALCOSA CHE FINISCE

Questo lillà perde i fiori.
Da se medesimo cade
e cela la sua antica ombra.
Morirò di cose come questa.

venerdì 14 maggio 2010

ADOZIONI DI PRIMAVERA


























Una proposta davvero curiosa arriva dagli agriturismi trentini della Val di Non. Qui i contadini invitano grandi e piccini a passare una giornata tra i frutteti in fiore per scegliere un albero di mele da adottare!!! Durante l'estate l'agricoltroe si prenderà cura della vostra pianta seguendone la maturazione ed inviando aggiornamenti via e-mail. Il prossimo autunno, al momento della raccolta il "proprietario" tornerà nell'agriturismo per raccogliere i frutti del proprio albero.

Questa a mio parere è un iniziativa fantastica, mi dispiace solo di abitare troppo lontano per parteciparvi. Adottare un melo costa 18 euro. Il prezzo comprende due visite all'azienda agricola, una merenda con prodotti tipici e una cassetta di mela.

Per chi volesse adottare un melo www.visitvaldinon.it oppure chiamate 0463-830133

mercoledì 12 maggio 2010

"QUELLA PIETRA DEL MERCOLEDI"















La pietra di questo mercoledì è la malachite.



La malachite è la "pietra dura" che vanta le più straordinarie colorazioni e sfumature nella gamma del verde. A causa della particolare concrezione di questo materiale, le venature assumono svariati disegni a onde, a cerchi concentrici, a linee spezzate che si intersecano e si sovrappongono sino a formare una superficie di grande bellezza. Gli oggetti di maggior pregio si devono agli orafi e agli artigiani di Russia, paese dove si trovano i più importanti giacimenti di malachite. Oggi la malachite è una delle pietre semipreziose più ricercate e di alto costo.
Sinceramente nonostante tutti questi "onori" la malachite non mi piace!!! E voi cosa ne pensate?!

domenica 9 maggio 2010

SENZA TITOLO


Tre giorni intensi...



un tuffo nel passato e poi un presente sfolgorante...






un presente dove il passato trova finalmente il suo posto: dove il dolore è stato annientato...




un presente dove l'amore sana e guarisce...





un presente dove nonostate l'odio e il rancore tutto trova riposo, giustificazione...





un presente dove l'amore di un padre per i figli innamora e riempe...
un presente dove l'amore dei figli comprende e perdona...
un amore dove la madre quieta sorride...





io, umile ponte tra passato e presente...
io, amica discreta, osservatrice gentile,
io, dai tempi dei tempi commossa assisto




io, testimone che i miracoli alle volte accadono davvero.




vi voglio bene... 

sabato 8 maggio 2010

LEMURIA





















 





Ai piedi di Pietrafitta, un paesino vicino Perugia, all'interno di un cancello dove torreggia una consumata insegna di legno "Confezioni Gioia", c'è una piccola fabbrica alla quale passando li per caso non si darebbe nessuna importanza. Invece proprio qui si trova il cuore pulsante di una giovane stilista perugina che con il suo ingegno ha rivoluzionato il modo di concepire la moda.







Susanna Gioia è una donna semplice nonostante sia stata inclusa da Vogue tra i talenti migliori emersi nel 2009. Susanna è una donna che ama il suo lavoro, le sue creazioni e lo si capisce da come accarezza gli abiti, da come te li spiega. Il marchio Lemuria e quindi Susanna Gioia hanno rivoluzionato il modo di fare moda perchè vi hanno applicato il concetto di trasformabilità con la creazione di abiti polimorfi che cambiano forma usando maniche, gambe e aperture.

Con un singolo capo è possibile addirittura averne venti versioni. Gli abiti hanno nomi insoliti: cerchio, rombo, luna, mucca, croce.



Alla mia domanda se fosse possibile inventare ancora nuovi abiti polimorfi (considerando che ogni collezione esce con venti abiti trasformabili) Susanna mi ha risposto che questo è solo l'inizio, che basta tagliare la stoffa ed essa prende forma da sola, una forma intrinseca alla stoffa stessa. Durante la nostra chiacchierata Susanna mi ha svelato che dopo un articolo nel quale era scritto: "Lemuria, puoi cambiare tutto tranne il colore" ha deciso di accettare la sfida ed ora è già stato realizzato il primo capo che oltre a cambiare forma cambia anche colore. Gli abiti Lemuria sono morbidissimi e provarli è un esperienza "sui generis", unica e straordianria al tempo stesso in quanto con pochi tocchi ti trasformi davanti allo specchio.


Vi consiglio di ascoltare l'intervista su Vogue a Susanna Gioia.
Per altre informazioni Lemuria


giovedì 6 maggio 2010

TIMER-PATENTE











 


















 





Cosa ne pensate della patente con il timer?
No, non si tratta di un nuovo tipo di micronde, ne di una nuova ricetta della prova del cuoco!!!

Il nuovo codice stradale prevede che nel caso di ritiro della patente si possa comunque utilizzare la propria vettura in determinate fasce orarie.
Così ad esempio si potrà guidare per andare e tornare dal lavoro oppure trasportare un parente per gravi motivi di salute a fare visite mediche. In cambio però si allungherà il periodo di revoca, in parole povere siamo difronte ad uno scambio di pena.

Questo accordo mi lascia un pò interdetta. Già mi vedo una marea di furbetti pronti a tutto inventarsi straordinari lavorativi o trasportare malati immaginari. Inoltre credo che il doversi ingegnare per andare al lavoro con i mezzi pubblici alzandosi magari alle 5.30 non avverrebbe più e quella si che era una bella scocciatura!!! Scusatemi ma io con chi guida come un pazzo o sotto effetto di alcol e droghe non ho nessuna pietà. Certo dobbiamo anche dire che i limiti per togliere la patente sono bassissimi. Con una birra o un bicchiere di vino togliere la patente è esagerato. Io quindi proporrei a chi ha un tasso alcolico basso la possibilità della patente con il timer ma agli altri assolutamente NO.

Altri cambiamenti interessanti previsti con il nuovo codice stradale sono che una volta sospesa la patente non si potranno più guidare neppure i motorini e che diventa giusta causa di licenziamento il ritiro della patente per un conducente professionale trovato alla guida ubriaco o drogato. Io sono daccordissima con queste nuove regole.

Ora però sono curiosa di sapere cosa ne pensate voi?!?!?!?

mercoledì 5 maggio 2010

"QUELLA PIETRA DEL MERCOLEDI"

La pietra di questo mercoledì è il cristallo di rocca.



















Il cristallo di rocca, è una varietà di quarzo. Le prime lavorazioni risalgono all'epoca romana, venivano infatti fatte coppe di cristallo di rocca mentre in Cina e in Giappone le sfere erano utilizzate a scopo divinatorio. Ancora oggi in Australia e Nova Guinea, gli stregoni si servono di questo limpido quarzo per compiere particolari cerimonie fra le quali il "rito della pioggia". 
Soprattutto quando viene colpito dai raggi del sole il cristallo di rocca si accende dei colori dell'arcobaleno, con uno sfavillio che può essere paragonato a quello del diamante. Il cristallo di rocca ha sempre avuto un ruolo importante nel campo della gioielleria, esso viene ridotto in grani sfaccettati per farne collane, orecchini, bracciali. Bellissimo il suo accostamento ai granati. 

Io non possiedo nulla fatto con il cristallo di rocca e voi?!

lunedì 3 maggio 2010

W GIULIO CONIGLIO



Chi ha rubato il posto della Pimpa nel cuore dei bambini?
Giulio coniglio naturalmente!!!

Giulio coniglio nato dalla mente creativa di Nicoletta Costa è nato nel 2000, è morbido, ha le orecchie pelose, ha una grande amica lumaca che si chiama Laura, ha degli amici simpaticissimi: l'istrice Ignazio, l'oca Caterina, Loris il lombrico, la nuvola Olga e la dolcissima lepre Gelsomina di cui è segretamente innamorato.
Tutti insieme hanno riempito oltre duecento libri.
Proprio loro dal 20 aprile per cinque mesi saranno di casa nel Museo Luzzati nel Porto Antico genovese.


Io sono ormai da quattro anni una grande ammiratrice di Giulio Coniglio e dei suoi simpatici amici. In particolare mi piace tantissimo Laura la lumaca, silenziosa e sempre presente. Mi piace molto sfogliare i libricini di Nicoletta Costa perchè sono semplici, essenziali, giusti per i piccoli lettori a cui sono rivolti. Mi piacciono i disegni: cicciotti, teneri e un pò buffi. Mi piacciono le storie in cui il protagonista è sempre un pò pauroso. Mi piace leggerli alle mie bimbe perchè mentre li leggo mi scordo tutto e mi sento tranquilla, serena. Si credo che il segreto di Giulio Coniglio sia proprio questo.


sabato 1 maggio 2010

FILASTROCHEGGIANDO

MAGGIO



















Maggio viene ardito e bello
con un garofano all'occhiello,
con tante bandiere nel cielo d'oro
per la festa del lavoro.


Maggio, questo mese ha in se il profumo dell'estate, mi fa pensare a una ragazzina con un abito bianco con ghirlande tra i capelli... al vento gentile e dolce. E voi cosa ne pensate del Maggio gentile?!?!
Related Posts with Thumbnails