sabato 29 agosto 2009

RICORDOGRAFIE

















Quando si torna dalle vacanze l'unica cosa che resta come ricordo di quei giorni passati sono le foto. Le foto e il piacere di farle vedere ad amici e parenti. Le foto e il piacere di pubblicarle su facebook o sul proprio blog per far vedere a tutti dove si è stati. Oggi quasi tutti abbiamo la macchinetta fotografica digitale e quindi già prima di rientrare dalle vacanze possiamo vedere le foto fatte senza aspettare lo sviluppo del rullino. Io però non le riguardo mai prima di essere tornata a casa: voglio ancora la sorpresa!!!!
Ricordo quando ero piccola, la corsa dal fotografo con i rullini, la trepidazione andando a riprendere le foto per vedere se era venuta quella al ragazzo che mi piaceva o quella fatta di notte durante il falò o al bagno di mezzanotte.
Bene cari ricordografi, ho una chicca per voi.
Cliccando su il mio libro.it si può creare il proprio album fotografico organizzando le proprie foto, scegliendo formato e tipo di rilegatura e si può arricchire l'album con didascalie e testi. Una volta impaginate le foto l'album viene stampato e in pochi giorni lo si riceve a casa. Può essere anche una bella idea per un regalo.

Intanto io da brava ricordografa retrò vado a sfogliare i miei vecchi album un pò scollati con le foto qua e là ma sempre belli ed emozionanti da guardare.




sabato 22 agosto 2009

UOMINI LIGHTS




Questa mattina verso le undici mi è venuta una voglia matta di piadina rucola e stracchino. Dato che per il pranzo mancavano almeno due ore ho deciso di togliermi lo sfizio e ho fatto tappa in una yogurteria che fa anche le piadine. Dopo cinque minuti eccomi seduta tutta contenta ad addentare la mia preda!
Quando ho quasi finito di mangiare vedo entrare nel locale un uomo che a occhio e croce ha passato gli anta ma che si veste da giovane con canottiera bianca per mettere in evidenza il corpo muscoloso, pantaloni neri attillati e scarpe nike. I capelli sono ossigenati ed il volto è abbronzato il che mette ancora più in risalto gli occhi verdi.
L'uomo si avvicina veloce al bancone e chiede: "nel fare lo yogurt aggiungete latte intero"? La commessa presa alla sprovvista dalla domanda non capisce. L'uomo allora chiede ancora: "nello yogurt aggiungete latte intero"? La commessa allora gli spiega che essendo un franchaising lo yogurt che loro servono arriva già pronto. L'uomo risponde che lo sa ma che in alcune yogurterie gli hanno detto che al preparato aggiungono del latte. Io tra me e me penso che l'uomo soffra di una strana allergia al latte intero e che quindi può consumare solo prodotti fatti con latte parzialmente scremato. La commessa intanto stà dicendo che loro non aggiungono latte. L'uomo allora dice: "oh! bene, allora vuol dire che i valori nutrizionali per ogni coppetta di yogurt scritti nella vostra tabela sono giusti. Quindi i lipidi sono pochi. Ok fammi una coppetta piccola senza niente". Inutile dire che la coppetta viene divorata in pochi secondi come non mangiasse da un mese.
A questo punto vorrei dire BASTA. BASTA a questi uomini effemminati, attenti alla linea, che si depilano e fanno le lampade. BASTA agli uomini che si tingono i capelli e per i quali la palestra è una seconda casa.
Io credo di non essere la sola ad amare l'uomo con qualche capello bianco che non dà importanza al corpo scolpito o all'abbronzatura. Se vado a cena l'altro commensale non può mangiare un insalata! L'uomo troppo peloso in realtà non mi piace molto però lo lascerei all'istante se lo scoprissi a farsi ceretta e sopracciglie!
Uomini vi prego siate uomini che a noi donne piacete di più!



sabato 15 agosto 2009

NARA FONTANI




















Mi presento a voi con semplicità: mi chiamo Nara Fontani, sono nata a Montepulciano (SI) ma risiedo a Pontremoli (MS). Fin da bambina mi piaceva scrivere e scrivevo tutto quello che la mia fantasia e il mio pensiero romantico mi suggerivano. Ancora oggi scrivo racconti di vita quotidiana, poesie e ricordi che affiorano alla mia mente, descrivo persone che ho conosciuto. Amo gli animali e d'ho voce alle loro emozioni. Ascolto la buona musica e a volte resto alzata fino a tardi per scrivere: ho il mio diario. Tutto questo è bello, mi sento viva e non sento gli anni che passano. Forse vi ho annoiato con questa presentazione ma credetemi, cercate d'avere tanti interessi e vi sentirete pieni di vita. I ricordi della mia infanzia hanno lasciato un impronta nel mio cuore. Questi lavori li ho tenuti a lungo nascosti nella mia scrivania e ora ne ho fatto una raccolta. Vi svelo un segreto, con timore ho partecipato al premio europeo di arti letterarie "Via Francigena 2006" e con sorpresa ho ricevuto il premio speciale della giuria il 2 luglio 2006 al Teatro della Rosa a Pontremoli. Alla cerimonia erano presenti scrittori e poeti di tutta Italia. In quella occasione ricorreva la festa della Madonna del popolo, festa grande per noi pontremolesi. Quel giorno ho ritirato la mia targa e la mia pergamena. Devo dire: "Le vie del Signore sono infinite.. Dio ti ringrazio".


MIO SOGNO

E' notte.
Penso, guardo.
Fuori c'è buio, a tratti nevica.
Malinconico tempo,
brillano luci nella strada deserta.
Un gatto miagola
girovagando per la casa.
Cerco la penombra della sera.
Le stelle brillano in cielo,
sogno di essere ancora bambina,
i ricordi affiorano alla mia mente
ma nell'età matura trovo ancora
la gioia di vivere e sognare.
La magia della vita mi è amica.



venerdì 7 agosto 2009

L'ALBERO DEI TELEFONI
















Due artiste estoni di Tallinn: Eve Arpo e Riin Kranna-Roos hanno creato un albero fatto di telefonini. Le due artiste hanno raccolto i cellulari delle persone che se ne volevano liberare per un giorno. Esse hanno voluto dimostrare che si può sopravvivere anche senza telefonino!!! Da studi condotti da Eurostat l'Italia è il paese dove si vendono più cellulari circa 2 a testa. I cellulari sono sempre con noi, sempre accesi tra sms, chat, e-mail. Con il telefonino riusciamo a colmare un bisogno primario dell'uomo quello di non essere mai soli. Con il cellulare riusciamo a gestire l'isolamento, la solitudine e la timidezza infatti dire una cosa con un sms è sempre più facile e meno impegnativo che dirlo di persona. Eve e Riin stanno portanto questa manifestazione in giro per il mondo e forse verranno anche in Italia. Il mio dubbio è questo: nel nostro paese troveranno persone pronte a separarsi dal loro amato strumento di comunicazione?!?!
Siate i primi!!!!


l'albero dei telefoni


sabato 1 agosto 2009

AIUTO-VACANZE
















Quando arriva l'estate arriva anche la voglia di staccare dal lavoro, dai colleghi, dal solito trantran e andare in vacanze. Ci sono tanti luoghi dove poter passare le nostre ferie: il mare, la montagna o le città d'arte. Ma c'è anche un altro modo di passare le proprie vacanze: dedicando il proprio tempo agli altri.
Certo questo tipo di vacanza non sarà di certo rilassante e al vostro rientro sarete tutto tranne che riposati ma di sicuro ne sarà valsa la pena.
Legambiente propone come ogni anno i "campi della legalità" dove ci si occupa del recupero di terreni e immobili confiscati alla mafia. Con Manitese si può partire alla volta dell'America latina a dell'Africa per aiutare donne e coltivatori. Con Ipsia (istituto pace sviluppo innovazione ACLI) si può andare a fare animazione giovanile in palestina. Sci (servizio civile internazionale) invece da la possibilità di lavorare con minori, disabili e anziani in Thailandia. I Dynamo Camp sono invece rivolti a far passare un estate di svago ai ragazzi portatori di handycap e alle loro famiglie con una sorveglianza di volontari 24 ore su 24.
A carico del partecipante ci sono le spese di viaggio, l'assicurazione e la quota "solidale" per l'organizzazione. Sono naturalmente previsti colloqui di selezione e corsi di aggiornamento prima della partenza.

Bene... pronti a partire?!

Cliccate qui sotto e buone vacanze!!!

www.legambiente.it
www.manitese.it
www.terreliberta.org
www.sci-italia.it
www.dynamocamp.org
Related Posts with Thumbnails