domenica 5 luglio 2009

CECILIA MEIRELES


















CECILIA MERIELES (1901-1964)

Cecilia Meireles nasce nel 1901 a Rio de Janeiro, figlia di un funzionario del Banco do Brasil e di una insegnante locale. E' l'unica superstite di quattro figli. Il padre muore tre mesi prima della sua nascita e la madre quando non aveva ancora tre anni, Cecilia viene allevata dalla nonna. Con il diploma inizia ad esercitare l'insegnamento nelle scuole primarie. Nel 1919, pubblica il suo primo libro di poesie: "Spettro". Nel 1922 sposa il pittore portoghese Fernando Correia Dias dal quale avrà tre figlie. Il marito si suiciderà tredici anni più tardi e Cecilia nel 1940 sposerà il professore e ingegnere agricolo Heitor da Silveira Vinicius Grilo. Nel 1934 organizza la prima biblioteca per bambini a Rio de Janeiro. Nel 1940 insegna letteratura e cultura brasiliana presso l'università del Texas (USA). Compie numerosi viaggi negli Stati Uniti, Europa, Asia e Africa tenendo conferenze su letteratura, istruzione e folclore brasiliani. Muore a Rio de Janeiro il 9 n0vembre 1964.



CONCHIGLIA DEL MARE

Conchiglia del mare, conchiglia,
nella sabbia secca e sporca...

"Sono stata rosa delle onde, della luna e dell'aurora,
e qui sto nella sabbia, dove
la polvere va consumando il mio dorato fianco,
senza azzurri e spume, ora.

Va prosciugando il sole il mio cuore bianco,
il mio cuore dacqua, divino, divino,
dove l'origine del mondo dimora.

Mi trovo nel vento tutto cristallino,
quanto più mi perdo, mi trasformo e fuggo
dall'inquieto mondo di un tempo.

La mia essenza plastica e pura
docilmente si trasfigura
e va essendo vita sonora.

Morta-viva, in silenzio ruggisco;
dalla spiaggia rosa assorbo la profondità,
le acque che danzano, la spuma che piange..."

Conchiglia del mare, conchiglia,
nella sabbia secca e sporca...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails