sabato 20 giugno 2009

BUON COMPLEANNO VELINE




















Tempo fa mi è capitato di partecipare al decimo compleanno di una bambina. Quel giorno ero di passaggio ma poi ho deciso di restare, volevo vedere come si festeggiano oggi i dieci anni, 21 anni dopo i miei!!!! Gli invitati erano le undici compagne di classe della festeggiata. Fin dall'inizio avevano le idee chiare sul gioco da fare: LE VELINE. La prima fase del gioco consisteva nella divisione delle bambine in tre gruppi: le more, le bionde e la giuria. Io insieme alle timide della classe vengo fatta sedere e fornita di cartellini per votare. Nella seconda fase le bambine si pettinano e truccano e scelgono la canzone con cui esibirsi. Qui iniziano i problemi perchè alcune canzoni sono più gettonate di altre!!! Dopo quasi due ore di paziente attesa da parte della giuria le aspiranti veline si esibiscono. Io voto. Nell'ultima fase vengono fatte le coppie miste e via alle nuove votazioni che porteranno alla elezione delle veline 2009. Finalmente ecco il momento del dolce e dei regali, ed a colpirmi è l'assenza di giocattoli. Così la mia mente per un attimo rivede una barbie, la casa di Polly Pocket, il libro di cenerentola. Tornando a casa penso ai bambini di oggi e a quanto sia triste crescere così alla svelta. Penso a come la tv detti legge, a come i genitori si oppongano sempre meno, a come sempre più da piccoli si guardino programmi da grandi, a come questo porti a dare al bamino valori errati come la bellezza o la notorietà. Penso a come io oggi non mi possa meravigliare del fatto che in pochi restino scandalizzati dal fatto che il nostro premier dia scandalo. Guido e sono arrabbiata, impotente: "ridateci l'infanzia, l'immaginazione, la purezza, la meraviglia". Genitori chiudete la televisione, state con i vostri figli, leggete le fiabe, prendete i colori, state a guardare, vi sorprenderanno. I bambini sono il futuro, se li educhiamo bene forse loro da grandi si scandalizzeranno e al contrario nostro avranno la forza di cambiare il mondo.


4 commenti:

  1. Ciao Chiara, questa è una questione sulla quale mi trovi perfettamente d'accordo con la tua linea di pensiero! Sono solo i genitori che possono fare in modo che vengano su bambini davvero tali. Vedi, io ho una sorella di 12 anni, l'età peggiore. Ma i miei genitori (e un pò anche io) hanno saputo mettere un freno alla smania di crescere. Mia sorella non sogna di fare la velina nonostante guardi striscia alla tv. Lei per ora sogna di andare bene a scuola, sogna di avere tante amiche con cui chiudersi nella sua cameretta a giocare alla maestra. Si emoziona ancora di fronte ad un bel gioco e i suoi vestiti sono jeans, magliette e scarpe da ginnastica. Non dico che i miei abbiano fatto un lavoro perfetto, perchè sia io che mia sorella abbiamo anche un mucchio di brutti vizi, ma almeno posso dire che io sono stata e che mia sorella è una bambina normale!

    RispondiElimina
  2. Chiara, mamma mia come sono daccordo con te! Essere genitori oggi è davvero una grandissima responsabilità, la più grande che si possa avere, a mio parere. E tu già sai cosa vuol dire!!! Se ci si guarda intorno ci si scoraggia... io qui al lavoro ne vedo di tutti i colori, ma vedo anche qualche raggio di luce... credo che ancora ci sia una speranza di cambiamento, anche se la strada è in salita.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Cara Erika, in primis penso che tua sorella sia molto fortunata ad avere una famiglia che cerca in qualche modo di proteggerla.. poi crescerà e si farà le sue esperienze partendo però da una base solida. E la cosa bella sai quale è? Che quando anche lei avrà una famiglia, dei figli, farà la stessa cosa con loro.

    RispondiElimina
  4. Cara Alessandra.. non mi stupisce che tu sia daccordo con me.. vedi.. ti devo fare una confessione che un pò mi imbarazza ma che ci tengo a farti e forse scrivendolo è più facile. Ricordo la cena dove ci siamo conosciute perchè mi hai subito colpito.. non sò spiegarti ma qualcosa a pelle mi diceva che eri una persona speciale. Poi eccoti qui e anche se le occasioni sono state poche la sensazione che abbiamo tante cose in comune è forte. Mi imbarazza un pò scriverti queste cose perchè mi sembra di essere tornati alle elementari.. ma ormai l'ho fatto clicco subito su POSTA COMMENTO così non posso più cambiare idea : ) a presto.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails